I presupposti del contatto zero mentale

  1. Comprendere che i bei ricordi che vi assalgono, impiantati nella fase del love bombing, e che vi fanno dubitare della totale incapacità di amare dei soggetti n.p. NON SONO REALI: le strategie di conquista dei soggetti n.p sono spesso indirizzate a più persone contemporaneamente. Cercate di osservare le parole e i gesti del vostro ex narcisista perverso su di una nuova prospettiva: erano e resteranno prodotti  appartenenti  alla produzione di massa,  ripetitiva, seriale, standardizzata. Parole e gesti eclatanti messi in atto come in una catena di montaggio dalla quale facevano e fanno parte donne/uomini sessualmente o economicamente indotti a produrre il soddisfacimento dei loro personali bisogni;
  2. Comprendere cosa significa vivere sprovvisti di una coscienza. Essere ‘senza coscienza’ come i narcisisti perversi/psicopatici, significa scientificamente una sola cosa: non avere le giuste connessioni che permettono a questi soggetti di attivare nel cervello le zone destinate all’affettività. Per questa ragione la loro sopravvivenza sociale, cioè,  l’intessitura dei rapporti interpersonali dipende dall’abilità che hanno sviluppato – attraverso l’osservazione delle persone comuni sin da piccoli – di MENTIRE e SIMULARE emozioni che non provano, occultando la loro freddezza emotiva agli altri;
  3. Accettare che avranno SEMPRE una o più persone disposte a soddisfare i loro bisogni sessuali, ma non perché sono “affascinanti e belli” e voi non siete stati all’altezza di codesto splendore! Da ammaliatori nati e truffatori sentimentali, i predatori della nostra specie seducono con lo scopo distruttivo, abbattendo le altrui difese con una valanga di false promesse e progetti mirabolanti. Chiunque sceglieranno per intraprendere uno pseudo rapporto oppure per andarci a letto occasionalmente sarà una vittima, una preda ignara che non ha alcuna stima di sé: un’innocente che non ha la più pallida idea del rischio e del pericolo che corre, esattamente come eravate voi in tempi non sospetti;
  4. Ammettere che ci siamo sbagliati e che abbiamo commesso un grave errore di valutazione PER ASSENZA DI ELEMENTI CHE DIMOSTRASSERO L’ESATTO CONTRARIO, non per ingenuità o idiozia: l’ordine è PERDONARSI quotidianamente guardandosi allo specchio;
  5. Abbandonare la fantasia di cercarli per avere l’ultima parola o per spiegare i vostri sentimenti: un n.p., essendo un analfabeta sentimentale, può pure chiedervi scusa e fingersi pentito… ma poi puntualmente vi deriderà alle spalle per non essere in grado di immedesimarsi nel vostro dolore. Il succo è: ha senso parlare Greco con chi capisce solo il Latino? Assolutamente no.
  6. Comprendere che è IMPROBABILE che un narcisista perverso diventi una persona migliore per aver conosciuto a) ‘la donna giusta/l’uomo giusto’, b) dopo aver fatto due sedute di terapia, c) dopo aver vissuto un grave lutto, d) dopo la nascita di un figlio, e) dopo essere stato abbandonato da voi… Sono persone che NON HANNO COSCIENZA o EMPATIA, INCAPACI DI FATTO DI CAMBIARE, come dimostrato dalla vasta bibliografia presente su questo blog, dagli innumerevoli pareri dei migliori psichiatri e psicologi clinici di questo Pianeta e ora, fortunatamente, con l’ausilio delle neuroscienze che hanno dimostrato la TOTALE ASSENZA DI SENTIMENTI NEI SOCIOPATICI quando confrontati con immagini che farebbero rabbrividire il resto dell’umanità!
  7. Comprendere che un narcisista perverso affina le sue tecniche di manipolazione con il tempo e l’esperienza e che PEGGIORA con l’età: le parole sono SOLLIEVO per ciò che avete deciso di lasciare alle spalle, FIEREZZA per essere stati abbandonati su due piedi e COMPASSIONE per chi è rimasto nel circuito perverso perché ignaro del meccanismo manipolatorio;
  8. PERDONARE MENTALMENTE LE SCIMMIE VOLANTI, amanti, amici/amiche Charlie Brown e conoscenti che provano ammirazione per il soggetto perverso vi aiuta a superare definitivamente la sensazione di tradimento e di isolamento, poiché  “Dato che neutralizza il desiderio dell’interlocutore e abolisce ogni sua specificità il condizionamento implica un’innegabile componente distruttiva. La vittima vede ridursi poco a poco, per erosione, la sua resistenza e le sue capacità di opposizione. Perde ogni possibilità di critica. Non essendo in grado di reagire, letteralmente “sbalordita”, finisce col diventare complice di chi la opprime. Ciò non costituisce in nessun caso un consenso: è “cosificata”, non è più capace di avere un pensiero autonomo, deve pensare come il suo aggressore. Non è più altro in tutto e per tutto, non è più un alter ego: subisce senza acconsentire, ossia senza partecipare. Nella strategia perversa non bisogna distruggere l’altro all’inizio, ma sottometterlo a poco a poco e tenerlo a disposizione. L’importante è conservare il potere ed esercitare il controllo.(tratto da “Molestie Morali” di Marie-France Hirigoyen). Morale della favola: non importa il quanto sia grossa la Corte del perverso, il quanto sia variegata la sua composizione, TUTTE LE PERSONE IN CONTATTO CON LUI SONO VITTIME DELLE SUE MANIPOLAZIONI, perché ADESCATE PER OPPORTUNISMO, per essere SFRUTTATE FINANZIARIAMENTE o SESSUALMENTE, usate e accantonate in ambito lavorativo o all’interno di una comunità;
  9. Comprendere che per raggiungere un obiettivo preciso, ma soprattutto per ripulirsi l’immagine o meglio occultare una doppia vita scabrosa, i perversi scelgono di avere accanto persone rispettabili e ben inserite nella società che si prestano inconsapevolmente a fare da scudo alle loro disonestà e cattiverie;
  10. Comprendere che lo psicopatico/narcisista perverso non prova assolutamente nulla per voi e per nessun’altra persona ma che pretende, attraverso chiamate occasionali, sms, e-mail vuoti di contenuto, squilli telefonici, apparizioni improvvisate nei luoghi frequentati da voi, ecc. di restare nella vostra mente esclusivamente per vanità;
  11. Comprendere che non siete persone ‘cattive’ per averlo abbandonato al suo destino: vi siete ribellati alle svalutazioni, triangolazioni, tradimenti e soprusi di un individuo perfettamente consapevole della differenza tra il bene e il male. Avete detto basta a chi sceglieva liberamente di farvi del male quando in gioco c’era il suo piacere personale e/o le sue perversioni;
  12. Comprendere che non si tratta di un soggetto ‘malato’ di mente che ha bisogno di cure, ma di una persona che ha avuto TUTTE le opportunità dell’universo di rendersi migliore grazie all’empatia, all’amore e all’affetto delle persone che vi hanno preceduto, ma che ha SCELTO DI NON FARLO per il bisogno auto giustificato di potere e di controllo assoluto sugli altri;
  13. Comprendere che un passato difficile NON GIUSTIFICA le azioni malevole e i comportamenti aberranti di un narcisista perverso nei vostri confronti. Quando un soggetto, dopo avervi maltrattato psicologicamente o picchiato afferma: “Scusami se ti ho fatto questo… è colpa di mio padre… era un violento! Non accadrà mai più!” sta dimostrando di essere consapevole dell’origine remota di un problema che non ha mai voluto affrontare per rendersi migliore. Non credere a una promessa vana di cambiamento non è una colpa e nemmeno abbandonare a se stesso chi ci sguazza dentro le proprie tragedie personali;
  14. Dopo aver letto tutti i presupposti elencati in questo articolo, chiedetevi se la vita che intendete fare d’ora in poi è compatibile con la personalità del vostro ex e se avete voglia di tornare al tempo in cui credevate alle sue menzogne;
  15. Proiettatevi nei panni di chi è all’interno del circuito in questo esatto momento e che si ritrova, esattamente come voi, a subire ciò che avete subìto… desta curiosità e invidia la vita di questa persona? Oppure vi rende triste immaginarla accoltellata alle spalle come un animale in fuga dal suo predatore?
  16. Se riuscite a provare empatia e compassione  per chi ha occupato il vostro posto, anziché rabbia o invidia, smetterete di pensare al perverso narcisista come una persona degna di considerazione, rispetto e stima. Il motto è: “Non c’è spazio nella mia mente per chi non è degno della mia fiducia; non c’è spazio nel mio cuore per chi fa del male agli altri”. Solo allora i ricordi che vi assalgono, belli e brutti che siano, saranno accantonati definitivamente per essere ripescati – stavolta senza sofferenza –  quando serviranno a confortare chi soffre, perché sostituiti dalla sana preoccupazione per il benessere psicofisico del resto dell’umanità.

217 pensieri su “I presupposti del contatto zero mentale

  1. aiuto…
    guarda per il lavoro, essendo assunta come impiegata e quindi dipendente, non mi ha rovinato più di tanto… vivevamo entrambi in due case diverse in affitto in centro storico a 50 mt di distanza… lui non ha mai voluto convivere trovando scuse inutili (ora mi viene da pensare che fosse per portare li chi volesse)… e quindi soldi buttati in affitto sostenuto da me singolarmente per “demerito” suo sì.
    spese vive decisamente sì…

    "Mi piace"

  2. Cuoricino…..
    Il dolore il senso di ansia la mancanza il vuoto che senti dentro ….
    E’ la parte brutta….

    So di aver dato tanto…
    So di aver sbagliato tanto ( nei confronti di mia moglie)….
    So di essere una brava persona…

    I soldi spesi fanno parte del gioco ma ci sono….

    So pero’ una cosa…..
    Non avro’ e non ho il rimpianto di non averci provato……
    Siamo finiti nel posto sbagliato.

    Come dice Elisa
    Piano piano lo supereremo.

    "Mi piace"

  3. Cari D e cuoricino, specialmente cuoricino che ha sviluppato un disturbo alimentare che è una cosa molto seria, sto facendo terapia da prima che finisse la storia perché la disfunzionalità del rapporto mi aveva portato ad alcuni dei sintomi che ho anche ora tra i quali l’insonnia e il controllo alimentare. Dopo sei mesi di terapia sono riuscita a dire al soggetto in questione che non volevo più essere il suo oggetto, che desideravo tutta quella componente tenera e affettiva che mano a mano mi aveva completamente tolto. Detto questo come vi ho già raccontato è sparito. Nel nulla. E come sapete tristemente anche voi è incominciato l’inferno o meglio, per dirla in termini ottimistici, la resurrezione che come sappiamo però passa dalla morte. Io non so come state messi voi nel processo di guarigione ma voglio condividere con voi e specialmente con cuoricino, che sto prendendo seriamente in considerazione di assumere antidepressivi come mi ha proposto il mio terapeuta. Vivo ormai in una depressione di sottofondo che in alcuni momenti sia acuisce pericolosamente, quindi capisco la reazione di cuoricino quando l’ha visto con l’altra, che per inciso, povera lei!!!
    Un disturbo alimentare è cosa seria cuoricino devi farti aiutare mi raccomando, e se stai molto male forse valutare qualche antidepressivo….non so….nel mio caso credo che nel mio percorso di resurrezione “piano piano” forse ho bisogno anche di quello.
    Mi dico che quello che è successo è successo per lui ma anche per me, e per quello che riguarda la mia parte sto lavorando sulla ferita antica di vuoto affettivo che lui ha saputo vedere e ha saputo usare come porta per entrare e distruggere tutto.
    Ma forse al di là di una terapia che mi costa soldi che non ho (ho tre figli, sono unì’insegnante statale) e mi costa in termini di un’enorme fatica per scavare a fondo in ciò che sono e che sono stata, molto dolorosa, credo che raggiunta la soglia dei 45 kg su un’altezza di 1.70 forse ho bisogno di un aiuto farmacologico.
    Cuoricino magari lo stai già facendo ma mangiare e vomitare è molto pericoloso, devi chiedere aiuto, subito.
    Un abbraccio forte a tutti….

    "Mi piace"

  4. Ciao D., ciao Elisa.
    È mia intenzione iniziare a breve un percorso di psicoterapia dato che da sola mi rendo conto di non farcela. È troppo grande il dolore, il senso di vuoto, il male che questi essere ci hanno lasciato.
    Elena io in passato ho sofferto di anoressia (ricaduta per due volte-la separazione dei miei genitori e il mio rapporto con lo psicopatico). Il peso più basso a cui sono arrivata è stato di 42kg per 1.70 di altezza… i medici volevano ricoverarmi. Lui in tutta questa situazione sapete cosa mi diceva? “Tu non mangi perché hai i sensi di colpa per i tuoi tradimenti nei miei confronti” quando in realtà stavo male perché non mi dava ciò che gli chiedevo… adesso capisco che tutti questi raggiri e accuse non erano altro che il suo essere.
    Da quando non ci sentiamo più invece come vi ho già detto ho sviluppato il problema apposto, appunto la bulimia. Mi sento un vuoto dentro immenso che colmo con il cibo ma che poi non riesco a trattenere e vomito.
    Inizio sicuramente un percorso psicologico e se necessario prenderò anche gli anti-depressivi.
    Maledette bestie e tutte le conseguenze che ci hanno lasciato.
    “Piano piano” ne verremo fuori ancora più forti, ne siamo in grado tanto quanto siamo in grado di amare.
    Un abbraccio a voi tutti!

    "Mi piace"

  5. Cuoricino ed Elisa :
    Forza e coraggio….
    Lo sconforto lo tramuto in inXaXXatura quando mi sale…..
    Ma durante il giorno capita.

    Cuoricino se hai l esigenza di un terapista non ce nulla di male….
    Ho preso anche io in aiuto una dottoressa che mi segue una volta al mese….
    Mi aiuta tanto camminare 6/7/8 km al giorno

    "Mi piace"

    1. Infatti non esiterò a chiedere aiuto. Già questo spazio è il confronto con voi mi stanno aiutando tanto… una domanda, il pensiero del “vostro” n.p. è quotidiano anche per voi?

      "Mi piace"

      1. Grazie D per l’incoraggiamento, bella l’idea di camminare….proverò….
        Caro cuoricino sono contenta che hai deciso di farti aiutare, fallo subito prima che cambi idea.
        Io francamente mi sveglio con l’idea di lui in testa e mi addormento con la stessa idea fissa. Ogni tanto è nostalgia, più spesso rabbia, frustrazione, tanto spesso è depressione. Ripercorro sempre gli stessi momenti, la fase dell’idealizzazione, la fase dello svelamento progressivo del suo modus operandi e della mia incredulità, il mio annaspare nel tentativo di salvare tutto, adeguandomi perché mi davo la colpa quando non funzionava e attenuando le sue responsabilità e alla fine lo scarto assoluto e umiliante. Un pensiero fisso….un brutto pensiero…

        "Mi piace"

  6. Io ho un vuoto dentro allo stomaco da mesi …..

    Buttare tutto che avevo costruito con mia moglie per quello che credevo amore e’ stato folle….

    Inebriato da una avvenente bionda…

    Si i pensieri sono quotidiani ma ce anche l inxaXXtura per non esser stato in grado di vedere dove andavo,o il dispiacere per aver riversato tutto su una persona che non meritava e che non si e’ posta nessun problema sulla fine della storia facendo richieste assurde per ricominciare……

    Meglio cosi che fra 2/3 anni con una relazione finita e magari con un figlio in piu’……

    "Mi piace"

    1. esatto, hai detto bene…l’incazzatura. Dio solo sa quanto sono incazzata per non aver capito prima che tipo di persona fosse.
      Per fortuna almeno non eravamo sposati ne tanto meno vi erano in ballo dei figli…
      posso solo consigliarti di recuperare il rapporto con tua moglie…
      ora con lei come va?

      "Mi piace"

      1. Elisa non andare a camminare che perdi ulteriore peso, piuttosto yoga o pilates.
        ti capisco perfettamente, anche per me è un pensiero fisso.
        alterno momenti in cui ripenso ai bei momenti ad altri in cui sono inc******, triste, depressa, delusa per il trattamento che mi ha riservato e per il fatto che ora lui sia già bello felice con un’altra.

        "Mi piace"

  7. Elisa se sei sotto peso non camminare perderesti altro peso che non puoi permetterti di perdere.
    A me non cambia molto l appetito non l ho perso perfortuna.
    E comunque avendo fatto sempre sport mi aiuta molto……

    "Mi piace"

  8. È vero avete ragione! Ok….una cosa che mi fa stare temporaneamente bene e non mi fa perdere peso è dipingere….allora farò quello, oggi ho comprato gli antidepressivi, credo che incomincerò a prenderli, anche se mi fa molto, molto arrabbiare dover prendere antidepressivi per questa situazione…. Pensare che a lui sicuramente tutto procede a gonfie vele, senza la minima ombra di rimorso o di dolore…ok…anche questo è rimuginare, basta, cerco di smetterla e incomincio subito a dipingere. Dai che ce la facciamo!!!

    "Mi piace"

    1. Cara Cuoricino, spero davvero nella tua decisione di fare psicoterapia. Ogni forma di dipendenza è l’opposto della gioia, senza essere apparentemente dolore acuto perché mascherato da sollievo immediato. Mi chiedo se tutto questo schifo ne valga la pena per uno pseudo essere umano… sei ancora così perché nella tua testa hai perso qualcosa. La realtà è che hai perso tempo, salute e benessere ma non la capacità di amare, ossia elemento più invidiato e odiato dai soggetti n.p. Avere questa capacità vuol dire anche imparare a badare a se stessi a prescindere dal male che ci fanno gli altri. Non farti de-personalizzare da chi non esiste e non è mai esistito come uomo, ma come disturbo.

      "Mi piace"

      1. Hai ragione Cla,
        Lo faccio esclusivamente per dimenticare temporaneamente il pensiero fisso che ho a riguardo. L’unica cosa che sento di non avere perso è il tempo. Uscirò da questo calvario ancora più forte di prima e con la voglia e la capacità di amare che so di avere. Ho perso salute, benessere e gioia di vivere. Prima di conoscerlo ridevo, ridevo sempre, ero solare, di compagnia, mi piaceva la vita. Ora tutto questo non esiste più. Cerco di mantenere il sorriso ma chi mi conosce veramente legge profonda tristezza nei miei occhi.

        "Mi piace"

      2. Cara Cuoricino, certo che ESISTE. La tua essenza profonda è luminosa e quindi è ancora tutta lì. Il primo passo per ritrovarla è smettere di intossicarti di cibo, alcool e immondizia psichica varia. Se non fai questo primo passo il pensiero rimane fisso in tutto ciò che non fa bene, perché una dipendenza chiama l’altra.

        "Mi piace"

  9. Citaz…:”Cerco di mantenere il sorriso ma chi mi conosce veramente legge profonda tristezza nei miei occhi.”
    …..a me neanche chi mi conosce o pensa di conoscermi….
    Citaz…..”il rapporto con tua moglie…
    ora con lei come va?”
    Ci arrampichiamo sugli specchi io ho dato fondo al peggio di me e il matrimonio e’un castello di carte al momento che si tiene in piedi per miracolo….

    "Mi piace"

    1. Rispondo a Cla: hai ragione, so che sono tutte dipendenze che fanno malissimo… abito temporaneamente da sola e sto pensando di tornare da mia madre perché la sua vicinanza mi aiuta ad arginare queste due bruttissime dipendenze. Quest’anno compio 30 anni e mai e poi mai mi sarei immaginata in questo stato.
      D… anche se le persone che mi conoscono leggono questa tristezza credimi che non possono fare nulla e io sinceramente mi sono anche stancata di parlarne con loro perché le risposte sono sempre le stesse (del tipo “non puoi stare male per un c*******”) Per il rapporto con tua moglie capisco… mi metto nei suoi panni e non deve essere per nulla semplice.

      "Mi piace"

    1. Mi verrebbe da dirti di no ma non posso saperlo. Certo è che se ami davvero una persona non hai occhi che per lei (vedi il tuo sentimento nei confronti della n.p.) e non cerchi altro, anzi difendi a spada tratta la tua lei e la vostra relazione.. non trovi?

      "Mi piace"

  10. Perche’l amore che c era si e’tramutato in …..boh
    perche’ ho una figlia a cui pensare e viene prima lei di me…..
    Ma ho una vita sola anche io e non vorrei sprecarla……ho gia buttato 6 mesi per il favoloso incubo e i mesi successivi in cui sto digerendo quello che mi e’ successo…..

    "Mi piace"

  11. Si è vero, hai una figlia ma lei crescerà e ti troverai solo con tua moglie al tuo fianco con la quale condividere il resto della tua vita… chiediti se accanto a lei puoi e potrai essere felice o se si tratta esclusivamente di affetto in quanto madre di tua figlia. Sprecheresti comunque ancora del tempo accanto a una donna della quale ti accontenti, non saresti felice tu e non renderesti felice lei… tu che hai conosciuto l’amore (perché da parte tua so che il sentimento nei confronti della n.p. era sincero) non smettere di lottare per ricercarlo.

    "Mi piace"

  12. Ciao D scusa se mi intrometto, ma come sai sono sensibile al tema anche io sposata, matrimonio a pezzi. Mi sembra di capire che quell’amore assoluto che ho provato nei confronti del mio n.p. era un qualcosa di ideale, qualcosa che io proiettavo su di lui, e che lui manipolava a suo vantaggio. Sto facendo analisi per capire perché, come è potuto accadere, quali sono queste proiezioni che mi hanno portato a sottomettermi in una dipendenza completamente distruttiva. Ho già detto in altri post che subito fin dall’inizio, un lungo inizio platonico con il n.p., avevo raccontato a mio marito quello che stava succedendo. Ho preferito lasciare a lui la scelta se stare o andarsene e lui è rimasto, ma ovviamente il matrimonio è devastato…non so….cosa rimane di noi….ma sicuro che anche prima c’erano molti problemi, sospesi, non affrontati. Questa situazione ha fatto esplodere tutto, obbligandoci a parlare tanto, a cercare di capire…..Non so cosa sarà di noi, ma so che rimane un bene forte che non è un qualcosa di banale e scontato è come un nucleo indistruttibile, il bene, il rispetto, la complicità fra due persone. Questo è quel qualcosa che ci rende famiglia, poi come coppia è complicato, molto, troppo….ma anche lì, piano piano…..del resto le cose importanti richiedono tempo. Io mi sono detta che ora come ora non so come immaginare il mio futuro, non so capire che cosa voglio, troppo il dolore per la relazione distruttiva che ho vissuto. So solo che a mio marito voglio bene, so che lui me ne vuole……questo non è per me momento di scelte, non sarei lucida, non sarei in grado. Lascio sempre a mio marito, che ora si sta sorbendo la mia depressione, la libertà di lasciarmi e andarsene altrove, ma credo che anche per lui valga lo stesso ragionamento, mi vuole bene….il resto vediamo pian pianino.
    Insomma il mio consiglio che nasce da una situazione simile è che ora devi guarire per bene dalla ferita che ti ha inferto quella relazione tossica e poi avrai con calma la lucidità per vedere se l’affetto che provi per tua moglie è quel tesoro prezioso che non riuscivi più a trovare ma che era proprio lì davanti a tuoi occhi oppure no….
    un abbraccio…..

    "Mi piace"

    1. Carissima Elisa, oggi so che per te e D. può sembrare assurdo ciò che sto per dire, ma quando di mezzo c’è rispetto e affetto c’è anche amore e di conseguenza la passione può essere ripristinata. Il grande terrore delle persone che tradiscono i loro partner sani con soggetti n.p. è non ritrovare MAI PIÙ la passione che provavano per il soggetto disturbato in qualcun’altro, a maggior ragione quando si tratta di un marito/moglie che conoscono da una vita e che non provoca più il famoso “batticuore”. Chiedo sempre alle persone in questa specifica situazione di immaginare la seguente scena: state facendo colazione in terrazza e davanti a voi c’è una vista meravigliosa, una vallata con dolci colline. Prendete la vostra tazza di te e vi alzate in piedi per meglio osservare il paesaggio, avvicinandovi al parapetto. La vista vi dà serenità e pace. Anche un’altra persona si alza, si avvicina da voi da dietro e vi tocca la spalla. Non si tratta di un abbraccio, ma di una mano che vi tocca la spalla e gentilmente la preme per ricordarvi che è lì, ma senza distogliere la vostra attenzione dalla vista stupenda perché ha capito e intuito il vostro momento di contemplazione. Domanda: chi è questa persona che vi lascia essere ciò che siete, che ha la delicatezza di non turbare il vostro stato d’animo, che vi ammira per la vostra sensibilità, che si infiltra nel vostro cervello per darvi un senso di pace che si sposa coerentemente con ciò di cui avete bisogno per dare il meglio in ogni ambito della vostra vita? La risposta è SEMPRE mio marito o mia moglie. Non è mai il soggetto disturbato. Le persone rispondono che il narcisista/la narcisista avrebbe detto qualcosa, abbracciato da dietro e fatto qualche battuta sessualmente eccitante, avrebbe messo fretta in loro, che se ne sarebbe andato, che avrebbe preso il telefonino per mandare SMS alle amanti… di tutto. Amore e passione possono essere compatibili se siamo disposti ad ascoltare e capire i bisogni delle persone che ci danno il senso di pace che ho descritto. Nella nostra società, così frenetica e superficiale, le persone serene sono merce rara.

      Piace a 1 persona

      1. Vero Claudileia, merce rara le persone serene. E vero quella cosa della terrazza…..ora è difficile immaginare il ripristino della passione, io sono distrutta nella mia femminilità, lui si sente ferito. Ma il bene reciproco è sopravvissuto e come dici tu forse il resto col tempo si può recuperare…..speriamo….grazie….

        "Mi piace"

  13. Difficile ritrovarsi dopo un uragano simile in cui si e’ stati shekerati dalla testa ai piedi …..con le farfalle nello stomaco, la tristezza velata, e la certezza di esser un fortunato per aver posto fine ad un rapporto dove si veniva sminuiti/colpevolizzati/portati a fare /resi sudditi……
    Ma la verita’e’ anche quella della terrazza…..ma che non era piu quello che si cercava….
    Ritrovare se stessi per ritrovare la serenita’ di prendere decisioni che siano giuste e’ il primo passo e non prese sull onda di falsi idealizzazioni o personaggi/e che millantano il Santo Graal ma che sono da tenere a distanza di sicurezza.
    Cuoricino Elisa ….sappiamo bene che l affetto e l amore erano veri ma sappuamo anche che eravamo inebriati di fuffa……..
    Cinematografando una frase famosa (il/la narcisista )di Robert De Niro in Gli Intoccabili…..
    Sono solo chiacchiere e distintivi .

    "Mi piace"

  14. Hai proprio ragione D….manteniamoci ben saldi alla larga da questi soggetti!!! E proviamo a rimetterci in piedi per poter scegliere ciò che è meglio per le nostre vite. Un abbraccio….

    "Mi piace"

    1. ieri sera ho fatto una cavolata…
      vi spiego: un amico in comune con il n.p. ha pubblicato su facebook una foto dove esponeva insieme a degli altri amici uno striscione davanti allo stadio con scritto: “liberate + cognome di lui”… tutto ciò perché è da qualche settimana che manca alle partite della sua squadra del cuore per stare con la sua nuova vittima…
      sono partiti i vari commenti (tra cui anche della vittima dove scherzosamente diceva che gli avrebbe tagliato un lobo- “tanto del lobo non se ne fa nulla”- per dimostrare che è vivo)…sono entrata anche io nei commenti e ho scritto taggando la vittima che “sono belli insieme e che spero che possa renderlo felice”…
      so di aver fatto male ma non ho resistito.

      "Mi piace"

      1. Più che altro così fai del male a te….credo che sia meglio che tu ti metta in sicurezza, nessun contatto con lui, nessun contatto con la sua nuova vittima, nemmeno contatti virtuali….dovresti cercare di resistere e non guardare i loro profili su Facebook, credo sia doloroso vedere le foto, leggere i commenti, lascia perdere! So che stai soffrendo ma così ti fai ancora più male….

        "Mi piace"

  15. Cuoricino…….
    Bannalo eliminano dai tuoi contatti
    Via:
    Wa
    Fb
    Sms
    Mail
    Foto
    Num telef
    Cancella tutto
    Stronca ogni semplucemente ogni singolo frame che hai di lui…..
    Se ci avessero voluto davvero bene saprebbero bene dove trovarci.

    Contatto zero
    E’ dura lo so bene…….

    "Mi piace"

  16. Capita di ripensare a quella notte …
    Capita di ripensare a quella cena …
    Capita di ripensare a quell abbraccio…
    Capita di ripensare a quel momento magico…
    Lo so che capita ….
    Capita di sentire che quel vuoto che hai dentro allo stomaco si espande….

    E l unica cosa che vorresti e’ non averla mai conosciuta/o……

    "Mi piace"

    1. sperare? no ho smesso caro D…
      inizialmente speravo in un ritorno, poi da quando ho scoperto questo blog speravo tornasse perché avevo “gli strumenti” per decifrare e contromanipolare i suoi comportamenti.
      ora che ha una nuova vittima, anche se fà male, lo lascio volentieri a lei.

      "Mi piace"

  17. Citazione….:”ora che ha una nuova vittima, anche se fà male, lo lascio volentieri a lei.”

    Anno Domini MCMLXXIV

    Riccardo Cocciante fu un precursore:
    E adesso siediti su quella seggiola,
    stavolta ascoltami senza interrompere,
    è tanto tempo che volevo dirtelo.
    Vivere insieme a te è stato inutile,
    tutto senza allegria, senza una lacrima,
    niente da aggiungere ne da dividere,
    nella tua trappola ci son caduto anch’io,
    avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.

    Povero diavolo, che pena mi fa,
    e quando a letto lui ti chiederà di più
    tu glielo concederai perché tu fai così,
    come sai fingere se ti fa comodo.
    E adesso so chi sei e non ci soffro più,
    e se verrai di là te lo dimostrerò,
    e questa volta tu te lo ricorderai.
    E adesso spogliati come sai fare tu,
    ma non illuderti, io non ci casco più,
    tu mi rimpiangerai, bella senz’anima….

    "Mi piace"

  18. Gia……
    Ma poi capitano giornate come questa mattina che sei a letto solo con il caffe’ e gli occhi lucidi….che gia bere quella tazzina di caffeina ti riempie lo stomaco…..e vorresti solo averla accanto……senza aver passato e fatto passare tutto questo.

    "Mi piace"

    1. Caro D., credo proprio che sei nel pieno della dipendenza, di modo che ANCORA vedi qualità nella persona che ha distrutto il tuo matrimonio per il piacere di farlo. Se hai una moglie intelligente e sensibile abbastanza da comprendere che stai piangendo per l’amante “bellissima” perduta e non per il vostro matrimonio distrutto, credo che difficilmente si potrà salvare qualcosa.

      "Mi piace"

  19. Forza D ce la puoi fare….piano piano…..è normale avere giorni così…..stare male….quello che abbiamo vissuto è pesante e doloroso…..cerca di contrastare i pensieri…..fai qualcosa che ti fa stare bene…..stai con altre persone, non stare da solo…..Dai D siamo tutti con te….un abbraccio…..ora stai probabilmente pensando ai momenti belli, ma ce ne sono stati tanti, troppi brutti….quindi basta! Un abbraccio….

    "Mi piace"

    1. buongiorno D!
      guarda se ti può consolare io ho passato una notte d’inferno. Incubi su incubi, ho sognato lui. Dapprima in un rapporto intimo con me dove diceva che mi amava e poi subito dopo con lei. Mi sono alzata tutta sudata e ho fatto la strada verso il lavoro con le lacrime agli occhi pensando che non ci meritiamo tutto ciò. Pensa al male che ci hanno fatto, non ripensare solo ai momenti belli. Ascolta Elisa, cerca di distrarti, io cerco di occupare la giornata al massimo, arrivo a sera stremata con una necessità enorme di dormire… poi incubi e allora v*********!

      "Mi piace"

  20. Hai ragione cuoricino….lo so….è dura conosco l’insonnia….e il pensiero intrusivo….di lui…..distrarsi, riempirsi di cose da fare è un tamponare temporaneamente l’emorragia……per cercare di recuperare un po’ di energia….per combattere….perché questo stiamo facendo stiamo combattendo per uccidere il drago….che anche se non vediamo fisicamente ci tiene ancora prigionieri nella torre…..ce la faremo…..dobbiamo darci tempo credo…..piano piano…accettare di avere una ferita che sanguina e cercare la cura migliore. Un abbraccio cuoricino….anch’io stanotte insonne…..

    "Mi piace"

    1. concordo Eli,
      anche se non lo vediamo fisicamente è come se fosse sempre lì a ricordarci i momenti belli e i momenti brutti. Ho letto che la guarigione varia dai 12 ai 24 mesi, temo ci vorrà molto più tempo ma cerco di non abbattermi e di continuare a lottare per uscire da questa sorta di “dipendenza”.

      "Mi piace"

      1. Cara Cuoricino, per H. Marietan, finché permetteremo a questi individui perversi di sedersi su di un trono nella nostra mente, finché dialogheremo con loro, la dipendenza rimarrà attiva. Quindi il tempo è variabile e dipende molto dalla nostra voglia di focalizzare su altri obiettivi nella vita e di abbandonare alcuni concetti dell’amor romantico che sono stati sfruttati alla grande da questi individui per insediarsi nei nostri neuroni.

        "Mi piace"

  21. Gia “ prigionieri nella torre”
    Riempirsi “ di cose da fare”

    Ma poi a sera torni a casa e devi
    Fare la recita…..

    Il dolore le gioie non si bilanciano
    MAI

    Di dolore ne ha profuso a me e alla mia famiglia…

    Tutto perche’ non ho saputo gestirmi.
    Tutto perche’ questa mattina alla radio c era Claudio che suonava…
    “Tu come stai”

    Il dolore non deve sopraffare la mia voglia di star bene.

    Grazie a tutti.

    "Mi piace"

    1. D., parlo per esperienza propria, da persona sposata da 10, con 4 anni di convivenza e 3 figli: GUARDIAMO LE QUALITA’ DELLE PERSONE CHE ABBIAMO ACCANTO. E’ davvero L’UNICA chiave per uscire da questo impasse. Caro D., so che è molto complicato perché la tendenza è non riuscire a vedere PASSIONE nel rapporto di coppia consolidato ed è proprio qui che abita il NOSTRO errore. A volte mi commuovo quando mio marito mi dice che siamo solo all’inizio dopo tanto tempo, perché è questo lo spirito. Dopo 14 anni di conoscenza una coppia ancora GATTONA perché è estremamente difficile andare avanti insieme, avere la capacità di collaborare, di rispettare l’altro e ALLO STESSO TEMPO provare PASSIONE. Quindi, finché non riuscirai a vedere in tua moglie la bellezza che vedi nell’altra, o ancor di più, difficilmente ne uscirai. Se senti che questa cosa è IMPOSSIBILE lasciala andare, non diventare colui che blocca la sua vita. Dare una seconda chance al proprio matrimonio è possibile unicamente quando il nostro primo pensiero del mattino è vòlto alla ricostruzione SINCERA di ciò che si è perso, altrimenti stiamo prendendo in giro mezzo mondo. Un abbraccio enorme e se vorrai parlare delle qualità di tua moglie e non solo della bella “sirena” che hai incontrato, ECCOMI QUI. Qualche dritta te la posso dare per cercare di lenire il dolore di tua moglie. So bene che la tendenza delle donne profondamente ferite è rinfacciare all’infinito, a prescindere del numero di fiori che sei disposto a portarle ogni giorno. Ahimè è così che funziona, anche per me. Quando comprendiamo che l’uomo che amiamo pensa a tutt’altro che a noi è FINITA, a meno che la FIDUCIA venga nuovamente ripristinata.

      Piace a 1 persona

      1. hai ragione Cla, cerco di non dargli spazio tra i miei pensieri ma inevitabilmente molte cose, luoghi, mi riportano a lui.

        "Mi piace"

      2. concordo poi quanto detto da Claudileia a D…
        cerca di guarda la qualità della persona che hai al tuo fianco.
        Immagino che non sia facile perché come suddetto la passione che questi esseri ci hanno fatto vivere in ogni ambito era davvero incommensurabile.
        Dobbiamo però aprire gli occhi, si trattava solo ed esclusivamente di una farsa, ci siamo innamorati di persone false e inesistenti il cui unico scopo è stato quello di distruggerci.
        Ora prova a riflettere caro D… chiediti quello che vuoi veramente, chiediti se è davvero tua moglie che vuoi al tuo fianco o se è meglio lasciare andare.
        Come dice Cla (pensiero con il quale mi trovo pienamente d’accordo): “dare una seconda chance al proprio matrimonio è possibile unicamente quando il nostro primo pensiero del mattino è volto alla ricostruzione SINCERA di ciò che si è perso, altrimenti stiamo prendendo in giro mezzo mondo.”

        Noi comunque ci siamo e siamo pronti a sostenerti qualsiasi sia la tua scelta!

        "Mi piace"

      3. Carissima Cuoricino, questi esseri riproducono scene di film romantici che l’industria cinematografica e i romanzi rosa ci hanno inculcato fin dalla tenera età, per questo è complicato. Bisogna cambiare una serie di concetti culturalmente fasulli, lo so che è un lavorone ma la vita reale è un altra. Non possiamo permetterci di vivere dentro una fiction 24 ore su 24 come fanno i narcisisti, perché quando ci rendiamo conto che è tutto scenario crolliamo. Loro, al contrario, ci sguazzano nella superficialità. Sono mondi assolutamente incompatibili!

        "Mi piace"

  22. Mia Moglie……
    Professionista,sempre attenta,mai sopra le righe,attenta alle necessita’ di tutta la famiglia,cresciuta nel solco della serieta’ del lavoro e della famiglia sopra di tutto….
    Mora raffinata ( sempre bella donna…..
    .troppo maestrina.
    Stiamo insieme dal 1997 siamo cresciuti insieme anche se nei miei anni di gioventu’mi sono divertito.
    Abbiamo costruito insieme una famiglia .
    Non si e’mai tirata indietro e nn ha avuto paura di riprendermi in casa anche dopo l uragano…..
    Lei moglie compagna donna
    Innamorata.

    "Mi piace"

    1. Si tratta di una persona con un enorme senso di responsabilità, del tipo che vuole serietà e la pretende dagli altri. Vorrei capire se si è aperta con qualcuno oppure se si è chiusa nella vergogna assoluta. Già, spesso il partner tradito prova vergogna, mette in dubbio la sua femminilità/mascolinità, il suo donarsi per 20 anni a una persona sola. Le personalità rigide (in senso buono) fanno una doppia fatica per sorvolare, MA quando decidono di farlo e prendono la decisione di andare avanti meglio di prima LO SANNO FARE con la stessa rigidità e serietà perché ci tengono alla parola data e s’impongono di rispettarla fino alla fine.

      "Mi piace"

  23. Apparte parlare con qualche parente o amica non ha fatto altro…
    Abbiamo fatto dei passi insieme presso un consulente matrimoniale.
    Praticamente lei madre,donna,compagna di una vita insieme….
    Ho messo lei fuori dal mio centro per
    Aver idealizzato estremamente una sirena che sapeva bene che leve tirare ……

    "Mi piace"

    1. E quale erano le leve da tirare? Il sesso? Non so cosa vi avrà detto il consulente matrimoniale che saprà molto più di me, ma se si tratta di questo significa vincere facile per un n.p.: non hanno una preoccupazione OLTRE a questa. Tua moglie semplicemente non può essere paragonabile con chi usa il sesso come arma di manipolazione, semplicemente perché non è questo il suo “mestiere”. Se così fosse tu non l’avresti sposata nemmeno! Ora ciò che tu dovresti trasmettere a tua moglie è che con lei e solo con lei ti senti sicuro di essere e di provare qualsiasi altra sensazione a riguardo, dall’amore romantico al sesso tanto per rilassarsi. Lei sente di non poter competere con una “bomba del sesso” molto più giovane di lei, è questa la cosa struggente. Non si sente capace, prova rabbia, crede di non farcela…

      "Mi piace"

  24. Citaz…:”Dobbiamo però aprire gli occhi, si trattava solo ed esclusivamente di una farsa, ci siamo innamorati di persone false e inesistenti il cui unico scopo è stato quello di distruggerci.”
    Aggiungerei la soddisfazione loro personale per ottenere…..
    Benefit, soldi sotto forma di spese pagate per loro, bonus , auto, telef ecc ecc ecc ecc……

    "Mi piace"

    1. Il parassitismo è una componente che non manca mai. Può essere tanto sessuale quanto economico. Sono “persone” che ti fanno spendere parecchio o quanto meno ti fanno pagare la metà di tutto per risparmiare e spendere altrove. Qui ci sono fior di testimonianze su questo tipo di comportamento. Nessun regalo che fai a loro va mai bene, ti guardano come se tu avessi preso qualcosa dalla bancarella, anziché un oggetto scelto con cura. Vogliono il lusso, il miglior ristorante, il migliore albergo, i vestiti con la firma ben visibile e guai a te se non capisci i loro bisogni…

      "Mi piace"

      1. non è il mio caso, nel senso che il mio n.p. non era un parassita dal punto di vista economico (sessuale sì)… da me non pretendeva nulla anche perché con il lavoro che fà riesce a mantenersi. Non ha nemmeno voluto che dividessi l’affitto con lui nonostante avessimo preso due case entrambi in affitto a 50mt l’uno dall’altro. (ora capisco che era per farsi suoi porci comodi)

        "Mi piace"

  25. Beh…..la sirena in 6 mesi ha pagato…:
    2 bottiglie di vino
    1 macchinetta del caffe
    6 posate
    1 cena
    Stop
    Il resto tutto tutto tutto pagato da me.
    Cene,hotel,shopping,spa,affitto casa,caparra casa,commissione casa,allestimento casa, regi vari,biglietti,taxy,cinema, soldi nel portafogli tutte le mattine ecc ecc ecc ecc ecc……

    "Mi piace"

    1. Se ti serve di magra consolazione a molte di noi donne veniva chiesto di risparmiare, pagare la metà oppure finanziare i loro capricci mentre andavano allegramente a trans e non badavano mai alle spese con le giovanissime. Con i soggetti disturbati è così che funziona, caro D. Per questo ti dico: aggrappati all’amore sano che hai e salvati, non fissarti sui loro misfatti perché sono TROPPI.

      "Mi piace"

  26. Grazie che siate un appoggio in momento di marosi in tempesta….
    So che ho molto da lavorare ma sono anche dove devo andare ad ormeggiare le mie cime!!

    "Mi piace"

  27. Davvero sembriamo dei bimbi a cui è caduto il gelato e fanno i capricci perché lo ri vogliono, ed era pure un gelato radiattivo!!! Porcia miseria D, fallo per noi, fallo per me che sono sola come un cane dopo 25 anni di convivenza! Concentrati, guarda quella donna che hai al fianco, guarda la sua speranza, la sua tenacia, il suo amore….e se ti viene in mente la strega, LA STREGA!!, chiamala con il suo vero nome, strega, infame, narcimerda ( mi piace un sacco!). Ma che sirena e sirena! È una merda! Sul mio telefonino ho salvato il numero del padre di mia figlia con il nome INFAME se e quando telefonera’ devo ricordarmi subito con chi ho a che fare!Dicevo se ti viene in mente la strega, dillo a te stesso, sono solo pensieri impiantati dalla strega, per fregati più soldi possibili! Ma come fai a non vederlo? Guarda tua moglie e cerca di capire se provi ancora qualche cosa per lei, se davvero vuoi fare qualche cosa di buono, e cambiare finalmente passo. È vero soffrirai, che te devo di, quando si incontra una donna/uomo cattiva, malvagia bisogna spurgare come le cozze. E fa male! Quando stai male prendilo come un protocollo da seguire…..per guarire. Scusa la crudezza, ma prendi coscienza di cosa stai rischiando, e quando stai male scrivi qui, noi ti raccontiamo le nostre tragedie e forse vedrai finalmente le tue vere,VERE, fortune……poca miseria, non i suoi baci, che chiunque e in grado di fingere. Ti abbraccio.

    "Mi piace"

  28. Alba
    Grazie!
    Lo so bene…..

    Lo so bene chi ho accanto ….
    So che mia moglie e’ una …
    Donna con le palle ( vere)
    Sul telefono ho eliminato il suo contatto di wa da mesi.
    E sulla linea telefonica normale e’
    Nominata bannata da me…..
    Carcharodon Carcharias……
    Scualo Bianco in latino

    "Mi piace"

  29. Alba
    Grazie!
    Lo so bene…..

    Lo so bene chi ho accanto ….
    So che mia moglie e’ una …
    Donna con le palle ( vere).

    Della strega
    ho eliminato il suo contatto di wa.
    E sulla linea telefonica normale
    bannata da me…..e’ nominata…
    Carcharodon Carcharias……
    Squalo Bianco in latino

    Ora scritto bene
    Scusate

    "Mi piace"

  30. Cara Alba….
    Ieri ho passato una bella giornata con la mia consorte, vedo l impegno l amore la sicurezza la tenacia di tenersi aggrappata ad un rapporto che si era consolidato e che deve e si sta rifondendo dalle basi….
    Io ho le mie colpe , mi sono permesso di mettere il naso fuori dalla finestra dopo 20 anni di vita insieme…
    Colpito in pieno volto dalla Strega sapeva come e dove colpire….
    Devo dare atto a mia moglie che l amore e’ un altra cosa rispetto all adrenalina……

    "Mi piace"

  31. Non ce da sperare ce solo da prendere atto che accanto si ha una DONNA…..che sa amare e prenderti per mano…..
    Le sirene,i mari in tempesta,l adrenalina fanno parte di altri lidi….
    E bisogna anche saper accettare che la vita ti mette davanti a delle scelte che vanno affrontate e prese di petto!!
    Il coinvolgimento con il cuore impazzito tornare a sentirsi vivi e fare le XAXXTE fanno parte del nostro percorso ma non devono mai portare fuori strada…..
    So per certo che ero vivo ma ero anche morto…..in quel modo non si puo ‘ vivere per poi cosa …..ritrovarsi da soli mesi dopo perche’ la sirena ha trovato un altro ASSETT da spolpare o magari un ROCCO che la soddisfi di piu’….
    L errore e’anche solo aver messo in discussione tutto il proprio percorso di vita…..che comunque aveva ha delle ombre dei lati da illuminare o riscoprire …..
    Certo e’ che l amore non puo’ confondersi con il credere che si potesse appoggiare su una carneficie senza scrupoli….che ha voltato pagina come se avesse chiuso un quotidiano e preso una rivista….
    So che devo lavorare molto….
    Ma so anche che ho compagna una donna una moglie che sta lottando per tenersi stretta la propria vita.

    "Mi piace"

    1. Ciao a tutti!
      Vi scrivo perché ieri ho fatto un errore.
      Premessa: mi ha cercato lui venerdì sera perché era ubriaco, modalità mail dal momento che sms, wa, facebook e chiamate sono bloccati. Messaggi molto brevi: “dove sei?” “Ci sei?” “Daiii rispondi”… e la mattina dopo ossia ieri mattina si è scusato dicendo che erano per un suo amico. io ho letto tutto ciò ieri pomeriggio. Volevo non rispondengli ma non ce l’ho fatta…
      Gli ho scritto che mi dispiace che si comporti cosi con me dal momento che ha una donna e quindi le manca di rispetto. Gli ho anche scritto che se fa cosi con lei allora mi viene da pensare che si comportasse così anche con me tutte le volte che era ubriaco. L’ho invitato pertanto a non mancare di rispetto alla sua nuova donna.
      La sua risposta è stata “ti sbagli, io non tradisco. Mai”.
      Io gli ho risposto “siamo molto diversi per fortuna. Non sarà un tradimento fisico ma una mancanza di rispetto enorme”.
      Lui di rimando “non le mancherei mai di rispetto. Non parlare a me di rispetto, ti ho amato moltissimo e lo sai”.
      Io ho concluso dicendo “il mio era amore, il tuo no. Sono stata malissimo ma ora ti vedo con occhi diversi. Buona fortuna”
      Da li non ho più ricevuto risposta.
      Mi viene da pensare che avesse discusso con la sua donna e che quella sera essendo con gli amici avesse alzato il gomito e nel pieno dell’ubriachezza mi avesse cercato.
      Ho molto schifo e mi dispiace molto per la sua nuova Lei.
      So che ho sbagliato a rispondergli ma non ho resistito.

      "Mi piace"

      1. Va bene cuoricino….niente di irreparabile da oggi no contact rigoroso….che ti protegge da eventuali ritorni insidiosi…difficili da gestire…quando si soffre….un abbraccio grande…

        "Mi piace"

  32. Ok Elisa… cambierò anche indirizzo mail. Certo che la tempesta che ti porta ogni volta è incredibile. E questo a distanza di 7 mesi dall’ultima volta che ci siamo sentiti.
    Che rabbia

    "Mi piace"

  33. Citaz..:”Certo che la tempesta che ti porta ogni volta è incredibile”
    Gia Cuoricino……lo so bene…..mi e’ bastato solo avvicinarmi alla sua zona in scooter per 2 minuti di strada che avevo lo stomaco stritolato……

    "Mi piace"

    1. Immagino caro D…
      È incredibile, ti sale una sensazione indescrivibile. Un mix micidiale di emozioni positive e negative.
      Pensa a quando ho visto il suo indirizzo mail sul mio cellulare dopo mesi di no contact.
      Tornano così come se nulla fosse… un po’ mi fanno pena e mi dispiace per la sua nuova vittima.

      "Mi piace"

    1. Due mesi
      ….ancora poco anche se ho avuto modo di vedere che questi esseri non hanno la concezione del tempo, due mesi infiniti per te sono per loro come due giorni. Aspettati pertanto un suo ritorno improvviso come è successo a me… dal nulla un “dove sei?” a mezzanotte. Ero incredula nel leggere il suo nome è dentro di me ho covato rabbia. Ho pensato “ma come adesso che hai un’altra mi cerchi ancora solo perché ubriaco? E poi per dirmi cosa?”
      …dirmi nulla. Solo per accertarsi chr io sia ancora lì a sua disposizione.
      L’unica cosa che mi dispiace è sapere indirettamente che avrà fatto così con me anche quando eravamo una “coppia” io e lui…
      Se una volta avrei ceduto di fronte a un suo cercarmi ora mi sono fatta sentire indifferente.

      "Mi piace"

      1. A volte sbagliano destinatario o fingono di farlo per ferirti. Fingere di essere ubriachi è un vecchio trucco per giustificare tutto ciò che dicono e poi tirarsi indietro mantenendo un’aura di “dignità” (nella loro testa, intendiamoci!) in caso di rifiuto: possono sempre dirti, dopo che hai ceduto e risposto con tanto sentimento a un SMS con due parole stupide che ti hanno scritto in un momento di crisi perché “erano ubriachi” e che forse non è il caso di andare avanti oltre una nottata di sesso perché l’emozione è finita… A dire il vero, oramai lo sai che qui siamo realisti (non disincantati, attenzione!) il contenuto dell’e-mail, quel semplice “dove sei?” è stato probabilmente inviato a più donne contemporaneamente, avvalendosi di mezzi diversi, perché purtroppo è così che funziona: la prima che risponde rientra nel giro oppure può potenzialmente rientrare. I narcisisti vogliono avere tante opzioni a disposizione, fa parte dello schema. Una volta che hai compreso pienamente i meccanismi del disturbo, comprenderai che per loro una vale DAVVERO un’altra. A quel punto tocca a te la decisione di uscire dal girone e andare a nuotare in acque pulite e serene, dove non permetterai a nessun uomo al mondo di trattarti come una qualunque. Un abbraccio fortissimo e non cascarci più. Lascia a qualcun’altra il ruolo ingrato di portare a braccetto un clown.

        "Mi piace"

  34. Cuoricino conoscendo la soggettA…..
    Sono stato semplicemente
    Depennato, un errore nella sua vita alla ricerca dell ASSETT giusto, delusa
    Dal non averLA compresa….
    Dal non averLA assecondata…
    Per le sue necessita’ e voglie….
    (Mah!!!!🤮🤮🤮🤮🤮)
    Per cui la sua comparsa all improviso non la immagino proprio.
    Semplicemente cancellato …

    Considerando che ho distrutto la mia famiglia e 20 anni di vita per lei…..
    Sono un fortunato a non averne piu’ a che fare……(..forse 🤔)

    "Mi piace"

    1. Cari D e cuoricino, ai soggetti in questione non frega nulla di noi, quindi se ne stanno belli tranquilli nelle loro vuote vite e quando si annoiano fanno capolino nelle nostre, giusto per vedere il grado di temperatura dell’acqua….se si sta raffreddando, cercano di scaldarla quel tanto che basta per sentire di avere ancora questo potere non solo di interessare l’altro ma semplicemente di scombussolarlo, di farlo stare in sospeso, di creare un po’ quel caos che amano, soprattutto nei loro momenti di noia…..giusto per divertirsi un po’. E allora le mail per poi dire che erano invece destinate ad un amico…seeeee come no! Vabbè ci hai provato abbello!!! Comunque caro D. non sarei così sicuro appunto della sua indifferenza, ma non per amore, ma per sadismo, più in linea con la perversità della loro psicopatologia….ecco…un po’ brutale ma credo vero. Meglio prepararsi a quando il loro momento di noia li avvicinerà pericolosamente alle nostre vite che stanno appena appena rimettendo insieme tutti i pezzi della devastazione…se si fiuta l’odore….scappareeeee!!!! O no? Che dite?

      Piace a 1 persona

    2. Caro D., non tornano più quando lo schema funziona alla perfezione. Cosa prevede? La distruzione del partner innamorato facendo il maggior numero di vittime possibili. Se lei se ne accorge che stai andando alla grande con la tua moglie, dopo un po’ si farà viva. Vorrà capire il mistero, si chiederà come mai… E allora tornerà per darti il colpo di grazia, succhiare un po’ di più del tuo collo. Finché penserà di averti distrutto NON TORNERÀ. Mica vorrà sprecare le sue energie prendendosi cura di un uomo a terra! Figurati!!!

      "Mi piace"

      1. cara Cla, cara Eli…
        avete perfettamente ragione , quelle sue mail mi hanno solo che scombussolato… è un gran pezzo di m****.
        Blocco anche l’indirizzo mail ora.

        Piace a 1 persona

  35. Grazie Claudelia….
    Immagino cio che sia stato tutto programmato ….
    Portare al limite per ottenere di piu’….
    Con il rischio calcolato…..
    Dare il mimino per ottenere il massimo…..
    …..Con la parolina Teso’ o Amore….
    Si ottenevano risultati …..
    Poi dopo essere stata messa fuori dall uscio …..per rientrare si e’ giocato tutta al buio …..
    Carta di credito,autovettura,benefit,soldi,spese da me pagate per avere lei come compenso…….

    Ma tra una persona che si muove cosi e una donna che per vari motivi lo fa per lavoro sulla strada la differenza e’abissale l intrattenitrice da strada se potesse ne farebbe volentieri a meno…..

    Mi ritengo una brava persona finita nel posto sbagliato.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao D…in trincea a combattere contro i ricordi…la rabbia…il senso.di umiliazione…di impotenza… Sul confine…nel tentativo di essere presente a quello che faccio coi figli la famiglia il lavoro….e tutto quel dolore dall’altra parte…solo un passo falso….e vieni risucchiata giù….ecco….e tu?

      "Mi piace"

    2. Ciao D, abbastanza bene. Dopo un ufficiale addio al mostro,con un messaggio, e più nessun cenno alle sue rispose, mi è uscito dalla mante. Magicamente mi sono apparse tutte le mie più profonde paure. Le sto affrontando. Voglio chiamare con il loro nome le mie recite ( non esco perché sto bene a casa….nooo o, non esci perché hai paura). Voglio giocare meglio questa seconda opportunità che mi è stata data: liberata dal mostro ora voglio chiamare le cose con il loro vero nome è poter scegliere. Grazie per il tuo interessamento, grazie a tutti voi, miei inconsapevoli consolatori onnipresenti nella mia giornata.

      "Mi piace"

  36. Gentile Elisa non sono precari….
    Siamo appesi ad un filo sottilissimo….
    Ho colpa al 70% sicuramente…..di aver combinato quel casino…..
    Ma l altro 30% restante non puo non esser che suo di non aver esser riucita a tenersi un marito che stava guardando fuori dalla finestra…per la prima volta.

    "Mi piace"

    1. Credo che quando si arriva a guardare fuori dalla finestra vuol dire che i tentativi di far funzionare un rapporto sono esauriti. Se nessun tentativo di spiegare al partner dov’è che sbagliava era stato fatto prima della scelta di tradirlo, allora vuol dire che non c’era alcuna volontà di restarci dentro, ma di evadere e basta.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...