La negazione plausibile è il “lasciapassare” dei narcisisti per farla sempre franca

Fonte: http://www.thenarcissisticpersonality.com/denial-narcissist/

Trad. C. Lemes Dias

____________________________________________________

Quando attacchiamo le bugie dette dai narcisisti, essi creano istantaneamente una negazione plausibile, in modo tale che il dubbio prevalga sui fatti, sulle prove presentate prima ancora che aprissero bocca. In pochi secondi, un narcisista può mettere in piede una storia per coprire un’altra che, alla sua volta, è stata creata per coprire una terza, confondendo intenzionalmente il partner accusatore che, in genere, si è impegnato per presentare prove incontrovertibili. È incredibile come lo facciano ed è ancora più sorprendente come continuammo a esserne innamorati, accettando bugie che coprono altre bugie. È proprio così che i narcisisti ottengono un lasciapassare per fare tutto ciò che fanno.

La negazione plausibile è ciò che ci fa guardare dall’altra parte, dare a questa persona un’altra possibilità, concedergli il beneficio del dubbio. In una storia, con una negazione plausibile quanto basta, un narcisista può cavarsela da un’accusa di omicidio mentre impugna il coltello insanguinato! Si tratta di un vero talento perché i narcisisti, impegnati come sono quotidianamente, devono essere sempre pronti per creare al volo una sceneggiatura che ricopra il film inizialmente girato, così da perpetuare la bugia – ne fanno ampio uso di questo escamotage, e lo fanno abbastanza bene:

Cosa intendi dire quando affermi di aver visto una ragazza correre fuori dalla porta sul retro, completamente nuda, stamane? Non so di cosa stai parlando! La mia macchina era qui? No! Ma cosa stai pensando? Che l’ho parcheggiata in fondo alla strada? Sì, come no! Sono andato a lavorare presto, chiama il mio capo se vuoi, avanti su, fallo! Se non hai delle foto in mano, vaffan…. C’è qualcosa che non va in te! Ma se non hai delle foto, che cazzo hai intenzione di fare? Non mi può fregar di meno se hai visto con i tuoi occhi, se l’hai inseguita per strada…  Non c’era mica la sua macchina qui davanti (troppo palese!). Faresti meglio a tacere!”

Sì, la negazione plausibile è una cosa incredibile.

Ho iniziato a riflettere seriamente su questa particolare manovra narcisistica proprio ieri, dopo aver letto il commento di una donna che stava attraversando questo inferno. Da lettrice, si era imbattuta nel mio libro e le descrizioni che faceva sul comportamento folle del marito narcisista, il trattamento del silenzio e le sue reazioni, indotte dalla manipolazione del partner, si sono rivelate un ricordo agghiacciante del quanto io stessa, in passato, ero stata oggetto della medesima schifezza.

Mi ricordai che a prescindere di tutti i fatti che esponevo al mio ex, la risposta standard era sempre negare, negare e negare, oppure ignorarmi completamente per poi distrarmi dall’ovvia verità, spostando la colpa, in qualche modo, su di me, fino a farmi pregare di essere perdonata per aver osato dubitare di lui. Ma quanta follia c’è in tutto ciò, vero?

Creare una negazione plausibile è la tattica dei narcisisti – un meccanismo di difesa – per respingere automaticamente al mittente qualsiasi accusa gli vengano rivolte.

Affermano di non aver mai pensato di fare le cose che gli accusate di fare. Non importa se la prova del loro tradimento sia stata esibita prima, costituendosi il punto centrale della discussione: prove e fatti non significano assolutamente nulla per loro. Le prove, infatti, servono solo a farli arrabbiare.

“Di cosa stai parlando? Stai delirando!”

“Certo … continui a rivangare il passato!”

“Stai combinando solo merda. Penso che tu sia bipolare.”

“Ora so perché non piaci a nessuno. Sei una bugiarda!”

“Penso che tu abbia bisogno di un aiuto professionale. Sei paranoica!”

Oh … e non dimentichiamo lo sguardo silenzioso (che dice tutto ciò che è scritto sopra e molto altro ancora).

Le parole usate dai partner narcisistici appaiono così incredibilmente simili e universali perché il narcisismo nasce da un’ideologia che scorre molto in profondità … un’ideologia unidirezionale che genera l’agenda patologica dei rapporti di cui parlo nei miei libri. Questa particolare manipolazione è così nefasta e passivo – aggressiva che viene spesso indicata come “narcisismo occulto”. Già, non vi sembra, molte volte, di vivere (o di aver vissuto) all’interno di un legame dominato dai segreti? Poiché è estremamente difficile per una persona normale pensare in modo approfondito sulla capacità dei narcisisti di non dimostrare mai cosa stanno davvero pensando, scelgono una “specie di credenza” nelle bugie che raccontano.

A volte le bugie dei narcisisti sono talmente ridicole da rendere più semplice “lasciar passare” tutto, anziché provare a immaginare che abbiano davvero fatto ciò che intuiamo abbiano fatto. Contrattiamo con la logica. Altre volte, invece, facciamo cadere le evidenze pur di non affrontarli, pur di non incorrere nel rischio di inciampare provando ad ottenere, in vano, risposte normali. Sviluppiamo una co-dipendenza paralizzante della speranza che ci porta ulteriori problemi. Il narcisista, ovviamente, essendo un maestro del caos, conta non solo con la nostra confusione, ma anche sulla sua stessa assurdità come lasciapassare per fare qualsiasi cosa gli piaccia durante la relazione, sempre facendola franca. Dopo un po’ iniziamo persino noi stessi a contare sulla negazione plausibile per non dover, dopo tutto, affrontarlo ancora una volta!

Voglio dire, non è come se non avessimo mai cercato di strappare la verità dal narcisista, giusto? E quando osiamo provare a farlo, cosa succede? Bene, ecco un aneddoto dal mio “archivio della relazione” che descrive cosa accade in questi casi:

Una volta, molto tempo fa, guidavo la mia auto con il narcisista sul sedile del passeggero. Non so per quale motivo, mi ero vista costretta a sollevare una questione aperta tra noi, in cui sapevo per certo che m’avesse mentito. Volevo la verità e la volevo proprio in quel preciso momento. Lui, però, non ne voleva sapere. La conversazione si era fatta accesa, parole dure sono state lanciate in aria (sono sicura che molti di voi troveranno qualcosa di familiare). Bene, è andata così:
Io: (alterata) Ma come ti viene in mente? Dimmi la fottuta verità! Perché sei scomparso? Dove sei andato? Perché hai fatto questo a me?
W: Te l’ho già detto.
Io: Detto cosa? No, no e no … quello che mi hai detto è una bugia. Sparisci per due settimane intere e poi mi mandi un messaggio con una fottuta bugia sul volo di ritorno, che hai preso verso l’Est per andare a vedere tuo padre. HO VISTO il tuo furgone in città. Ora voglio la verità!
W: (molto calmo) Wow … non stai bene … qual è il tuo problema? Guarda a cosa ci porta tutto questo.
Io: Rispondi alla domanda! Ho visto il tuo furgone… Ho controllato le compagnie aeree. Non sei andato DA NESSUNA PARTE. Riesce a capirlo? Ce la fai?
W: (urlandomi addosso) C’è qualcosa che non va in te. Sono stufo di questa merda. Non credo di poter andare avanti così.
Io: Non provare a girare la frittata. Dimmi solo la verità. Per una volta, dimmi la fottuta verità. Dov’eri in quelle due settimane? Hai delle foto del tuo viaggio? Una carta d’imbarco? Non hai niente, vero?
W: Oh mio Dio, stai zitta e basta.
Io: Non hai nulla per dimostrarlo, vero? Ti aspetti solo che io creda in una storia ridicola e stupida. Ma se non hai nemmeno una valigia per partire in aereo! Davvero non hai alcuna intenzione di dirmi la verità? Già. Devo solo lasciar perdere tutto, è così? È la mia unica scelta, no?
W: (urlando) TI HO GIÀ DETTO TUTTO, MI SONO SPIEGATO! CHE RAZZA DI DEFICIENTE SEI?
Io: Tutto cosa? Che sei di ritorno dell’Est?
W: SI!!
Io: Ma È UNA BUGIA! Chris ed io abbiamo visto il tuo furgone in giro!
W: Ma dai! Davvero? Chris mi ha visto con qualcuno?
Io: No, ma non è questo…
W: Vedi?? Cosa vuoi di più da me? Smettila, HAI IL CERVELLO FUSO!
Io: Smetti tu di dirmi di stare zitta! SEI TU QUELLO CHE NON SI È FATTO TROVARE A CASA PER DUE SETTIMANE!! Eri da qualche parte con QUALCUNO, ora dimmi la verità!
W: HO GIÀ DETTO DOVE SONO STATO!
Io: Basta con le menzogne! Oh mio Dio, ti supplico di FERMARTI.
W: Sei tu la puttana! Non credi mai a nulla di ciò che dico io… comunque, qual è il problema?
Io: (piangendo) Per favore … ti ho chiesto la verità. Dimmi solo la verità.
W: Se questo è tutto… io ho finito. Fammi uscire da questa macchina!
Io: Non finirà mai … oh mio Dio …
W: Certo, senti chi parla… Tu realmente devi odiarmi. Sono molto stufo di tutto questo!
Io: Ancora, ancora e ancora … per favore …
W: È così … continui a rivangare il passato …
Io: Il passato? Come sarebbe a dire? Stiamo parlando del mese scorso!
W: Stavamo vivendo una giornata fantastica e tu hai voluto rovinare tutto, non è vero? Questo è quello che è successo qui, quindi non provare a dare la colpa a me. Non c’è da stupirsi se tutti ti considerano una prepotente.
Io: Una prepotente?! Tutti chi?? Dai un nome alle persone!
W: Vedi? È proprio questo ciò che intendo dire.
Io: Di che cazzo stai parlando? Stai cercando di cambiare discorso! So cosa stai facendo…
W: Oh sì, mi scordavo: tu sai tutto. Sei molto più intelligente di tutti gli altri. Dimmi, come ci si senti ad essere così intelligente?
Io: Oh mio Dio … sei proprio cattivo. Per favore, ora basta.
W: Basta cosa? Non sono stato io ad aver iniziato tutto questo. L’hai fatto tu, idiota!
Io: (PIANGO)
W: Sì, è sempre colpa mia. Ma se sono così cattivo, allora perché cazzo stai con me?!
Io: Tutto quello che volevo era la verità. Ora non lo so più.
W: Sì, beh, siamo in due. Faresti meglio a riportarmi alla mia fottuta casa prima di mandare tutto a monte.

Vi suona familiare? Ho un nome per questo tipo di manipolazione – “reazione di distrazione” – e se non fosse così spregevole sarebbe in realtà molto divertente. Siamo stati tutti lì e sono sicura che la maggior parte sarebbe d’accordo sul fatto che la conversazione sopra descritta descriva, più o meno, uno degli scenari narcisistici manipolativi più pressanti, che si verificano ogni volta che osiamo chiedere la verità. E, anche se per noi è estenuante, per il narcisista è solo una questione di ordinaria amministrazione.

Il narcisista gode della menzogna così tanto che mentirà anche quando la verità è infinitamente migliore.

Sì, me lo ricordo bene … gli incubi sono fatti di questo tipo di sostanza.

Sono queste le conversazioni che dovrebbero ricordarci il quanto è sacrosanto il contatto zero e quanto è bello, riposante e delizioso il suono del silenzio.

____________________________________

PS: Nota della traduttrice: altri esempi sulla “negazione plausibile” lo potete trovare nel mio romanzo “Anatomia del maschio invisibile”, edito da Erudita nel 2016. 

19 pensieri su “La negazione plausibile è il “lasciapassare” dei narcisisti per farla sempre franca

  1. Mi ha abbandonata nel silenzio assoluto dopo 2 anni e mezzo di pseudo relazione e dopo avermi fatta subdolamenete separare da mio marito! In quel periodo in cui non ne voleva più sapere niente di me, ho scoperto che si vedeva con un altra donna sposata, conversava con lei, le faceva svariati favori, mangiavano assieme qualche volta. Dopo un po’ di tempo lo convinsi a riparlare con me, mentre gli spiegavo che si era comportato malissimo e mentre cercavo di capire se con quest altra donna ci stava andando a letto, lui mi ha guardata negli occhi e mi ha detto se non stai zitta ti do un pugno in faccia. Non lo vedo più dalla primavera scorsa, ha pensato bene infatti di mettere incinta un altra donna ancora che aveva già una figlia dopo nemmeno in mese che si frequentavano. Ora fa la pantomima dell’uomo felice e innamorato. Ma un po’ di giustizia esiste o questi esseri sono destinati a far danni e passarla sempre liscia?___?

    "Mi piace"

  2. Il mio una volta mi ha mandato due foto di lui in posa con la bici nuova, una con la tutina su e l’altra con la parte alta abbassata per far vedere i muscoli…..gli ho chiesto chi gliele avesse fatte…..mi ha risposto che aveva appoggiato il cellulare ad una pianta e aveva fatto l’autoscatto, il tutto con il tono di chi mi dava della cretina. Ho fatto finta di niente. Dopo tre settimane, anche senza prove tangibili, ormai avevo capito cosa stava succedendo e l’ho buttato fuori di casa. Era già riuscito a farmi chiudere l’account di facebook per gelosia, lo ha chiuso pure lui, poi lo ha riaperto con una scusa assurda e controllando ho scoperto che aveva cancellato la mia amicizia e tutte le nostre foto per ricominciare a chattare indisturbato. Anche lì non ho detto nulla…..ho solo aspettato di non poterne più e ho agito.

    "Mi piace"

  3. Mariagrazia, se non l’hai ancora visto guardati Mon Roi con Vincent Cassel…..lo consiglio a tutte/i…..i figli sono capricci momentanei, come una moto nuova o un paio di scarpe all’ultima moda…..non la passano liscia…..siamo qui tutti i giorni a parlare dei mostri che sono, quindi proprio liscia non gli va, funziona solo con persone nuove, che si vanno ad accatastare poi insieme alle altre che finiranno per odiarli, anche se sarebbe meglio ignorarli per sempre.

    "Mi piace"

    1. Grazie lo guarderò! Credo cmq che questo figlio sia capitato. Lei aveva già avuto una figlia con un uomo che conosceva appena e adesso di nuovo, stessa cosa con lui. Poveri bambini mi vien da dire!

      "Mi piace"

      1. Cara Maria Grazia, il punto non è tanto aver generato un figlio, ma la promiscuità dell’individuo che hai descritto, che va in giro facendo sesso senza protezione con la prima che trova. Loro sanno perfettamente come farsi idealizzare, quindi non mi stupisce che la donna abbia visto in lui le incredibili qualità che si augura al proprio figlio. I profilatici esistono proprio per evitare gravidanze indesiderate e DST, quindi vogliamo responsabilizzare il “bello” o facciamo finta che lui, da vecchia scimmia, è stato “incastrato” da una “poco di buono”? Rifletti bene su cosa ti ha fatto fare: rompere con il tuo matrimonio per poi squagliarsela. È una persona che GODE dell’illusione e della cattiveria che vende. Le donne single, per questo tipo di narcisista, il perverso, sono soltanto una fonte di noia. Ciò che cercano di fare distruggendo rapporti ben consolidati, è autoconvincersi della propria onnipotenza: si dicono “quella donna HA PERSO TUTTO per me, evviva, come sono DESIDERATO!”. Tuttavia, dopo aver vinto la battaglia CONTRO IL TUO PARTNER non sanno cosa farsene di te, che sei soltanto un giocattolino tra i tanti. Allora ti scartano per continuare ad andare avanti con la loro infinita scia di distruzione. Sono persone che controllano la sessualità di diverse coppie CONTEMPORANEAMENTE posando da amiche. Terrificante. Ho scritto qualcosa qui: https://artedisalvarsi.wordpress.com/2016/02/04/i-narcisisti-perversi-e-la-caccia-agli-impegnati-perche-tanti-conigli-son-meglio-di-uno/

        "Mi piace"

  4. Con l’ultimo commento non volevo assolutamente deresponsabilizzarlo, anzi, però con questa donna purtroppo non riesco proprio ad empatizzare. Non comprendo come si possa per ben 2 volte rimanere incinta di uomini appena conosciuti. E per appena intendo lui da un mese circa, e col primo anche meno, addirittura ho sentito dire sia stata una notte e via. Non dico che sia una poco di buono ma una incosciente si. A 40 anni non è accettabile secondo me. Non lo sto difendendo, sia chiaro, so benissimo quello che mi ha fatto e conosco perfettamente le sue subdole dinamiche. Ci ho messo parecchio a togliermi il fumo dagli occhi ma ce l’ho fatta! L’unica nota positiva dopo tutta questa triste vicenda è che il mio matrimonio sono riuscita a recuperarlo. Con difficoltà me ce l’ho fatta. I problemi ci sono ancora ma come in tutte le coppie. Non tornerei mai indietro e questo è l’importante. Grazie per questo fantastico blog che mi ha aiutato tantissimo ad aprire gli occhi. Buonaserata

    "Mi piace"

  5. È difficile per me in questo momento sentirmi solidale e compassionevole pensando a lei. Sarà certamente un mio limite, ne sono consapevole. Tra l’altro è un periodo che la incontro dappertutto. In 37 anni l’avrò vista un paio di volte, negli ultimi mesi ogni volta che esco di casa la incontro… assurdo no?

    "Mi piace"

    1. Chiunque abbia avuto a che fare con un narcisista perverso, se è davvero consapevole della personalità TOSSICA alla quale è riuscito a sopravvivere non può che provare pietà persino per una lucciola raccolta per strada. Dico questo perché se vuoi davvero liberarti mentalmente devi analizzare i fatti che ti riguardano, cioè, come si è comportato con te, anziché focalizzarti su ciò che è o che ha fatto della sua vita la sua attuale compagna. Quando ci perdiamo in critiche e vediamo la nostra “sostituta” ovunque vuol dire che siamo ancora dentro l’ossessione, sprecando tempo, energia e riversando rabbia inutile nei confronti di chi non ha minimamente influenzato il comportamento del narcisista nei nostri confronti. Ora, se tu sei riuscita a salvare il tuo matrimonio nonostante il passaggio dell’uragano nella tua vita, sei molto più fortunata della sua nuova preda che, ahimè, ha fatto un figlio con lui e non potrà MAI PIÙ liberarsene di una persona che renderà la sua vita un inferno A MENO CHE non decida di proteggersi andando a vivere a Tijuana, posto molto più sicuro e confortevole rispetto alla vita che avrà accanto al “soggetto”.

      "Mi piace"

      1. Hai perfettamente ragione, lei non centra nulla ma soprattutto, come me in passato, non sa con chi ha a che fare! Ora lui sarà ancora in fase di love bombing, o almeno credo, ma prima o poi caccera’ fuori la vera faccia e sarà dura per lei, molto dura, purtroppo. Con il bambino in arrivo onestamente non so cosa sarà capace di fare. Ho paura che davvero a sto giro darà il peggio del peggio di sé sentendosi sotto pressione, ingabbiato etc… magari mi sbaglio però, l’arrivo del figlio potrebbe anche far accadere il miracolo e farlo diventare un uomo di cuore… non lo so onestamente. Lo spero per lei

        "Mi piace"

      2. I figli servono soltanto a farli sentirsi INGABBIATI. SI VENDICANO delle donne che “si permettono” di fare figli con loro nell’intimità, ferendo la loro femminilità nel profondo. La farà sentirsi assolutamente inadeguata, è una CERTEZZA. Il suo sguardo andrà rivolto a donne che non hanno figli, soltanto per ferirla. Oramai lui sa che lei non lo mollerà per il figlio che ha in grembo, quindi si permetterà di fare tutto e il contrario di tutto perché sta “nella botte di ferro”. Il miracolo che pensi è una tua fantasia, non corrisponde alla loro personalità. Ahimè ne so troppo, cara. In quanto donna mi dispiace tantissimo per lei, per te, per tutte le PERSONE che hanno avuto a che fare con questi individui. Bisogna afferrarsi a una verità inossidabile: i soggetti n.p. MENTONO dal CIAO all’ADDIO.

        "Mi piace"

  6. Cara Claudileia,
    in quel che leggo ritrovo la mia vita degli ultimi trent’anni, la mia domanda quotidiana è ora: MA COME HO FATTO A NON VEDERE! perchè non ho voluto vedere, in ogni articolo che leggo ritrovo quel che ho vissuto. Da due anni però le cose sono cambiate, anche e sopratutto GRAZIE al tuo sito. Ora non sono guarita, anche perchè per situazioni contingenti DEVO per ora stare con lui, ma con distacco.
    Ho la sensazione di essere in convalescenza da un tumore, dopo la chemioterapia, mi stupisco ancora come LUI riesca benissimo ad ingannare sempre persone diverse, finti amici naturalmente, perchè le donne, che sicuramente ha, non le conosco….
    Ora mi domando: ma questi MOSTRI sono davvero MOLTO intelligenti come sembra?
    Certo che per avere la capacità di affrontare senza cedimenti tutte le situazioni con bugie continue devono avere un grado d’intelligenza superiore mi viene da pensare, hanno un punto debole dove poterli affrontare? grazie di tutto con affetto giovanna

    "Mi piace"

    1. Cara Giovanna, i narcisisti perversi davvero intelligenti sono rarissimi. La maggior parte di loro è “geniale” soltanto per quanto riguarda gli aspetti manipolatori della psiche. Imparano a farlo grazie all’osservazione e allo studio attento della mimica facciale umana SIN DA PICCOLI. Quindi, loro non sentono come gli altri, ma imparano a recitare “come se”. Per questo possono infliggere dolore agli altri senza provare alcun tipo di rimorso, tornare settimane dopo piangendo e recitando la parte dei “pentiti” (per strapparti un po’ più di energia sessuale e/o soldi) e nel giro di poco nuovamente perdere l’interesse per te e direzionarlo altrove, ripetendo il ciclo di abuso all’infinito, se così gli permetterai. NON SI STANCANO MAI DI RECITARE, anzi, FINGERE e PLASMARSI ai desideri delle loro prede è LA LORO VITA. In questo senso sono vere macchine da guerra: distaccati, impersonali, opportunisti e disposti a tutto pur di raggiungere l’obiettivo fissato. L’intelligenza ha ben poco a che fare con questa roba, per questo sono potenzialmente pericolosi. Non guardare in faccia a nessuno e vivere unicamente ed esclusivamente in funzione del proprio piacere e divertimento ha il suo prezzo e di solito è abbastanza salato: l’isolamento, la diffidenza altrui, il rischio che ti vedano come una persona che nulla vale oppure una specie di clown. Loro, però, SONO DISPOSTI A PAGARLO pur di scappare al vuoto e alla noia che per loro equivale alla morte. È una vita triste, se ci pensi. Triste per noi che riusciamo a provare piacere nelle cose semplici senza annoiarci. La loro intelligenza “superiore” è soltanto un mito duro a morire. Siccome non amano il duro lavoro e nemmeno la coerenza e la persistenza delle menti davvero “alte”, si auto condannano alla mediocrità di una vita all’insegna di ogni sorta di piacere momentaneo CHE NON BASTA per nutrire l’anima. Per generare qualcosa di importante sul piano intelletuale ci vuole un tipo di intelligenza molto diversa dalla manipolatoria: l’intelligenza emotiva, che parte dal profondo. Quando diciamo che sono “vuoti dentro” vogliamo dire proprio questo, cioè, che non hanno l’intelligenza di capire ciò che fa bene da ciò che fa male, di modo che METTONO TUTTO NEL SACCO pur di NUTRIRSI. Il risultato è un caos interno che genera soltanto mediocrità. Intelligenti? Solo per chi non li conosce affatto.

      "Mi piace"

  7. Grazie, è molto chiaro quello che dici, ho visto con frequenza il mio mostro “ANNOIARSI”…..mai cambierei il mio modo di essere con il suo! Un abbraccio giovanna

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...