Lettera alla mia mente maltrattata

Fonte: https://www.psychopathfree.com/articles/forgiving-yourself-after-abuse-the-reconciliation-of-heart-and-mind.321/
Trad. C. Lemes Dias

____________________________________

Stavo ripulendo il computer da alcuni vecchi file oggi e ho trovato questa lettera scritta a me stesso tempo fa.

Stavo attraversando un periodo difficile in cui cercavo di auto perdonarmi con una soluzione interna pacifica, meno conflittuale. Avevo dichiarato guerra a me stesso perché sono il mio peggior critico. Non potevo perdonarmi per molte cose, comprese le mie azioni e reazioni durante e subito dopo la fine della relazione. Sono diventato una persona orribile per un breve periodo, e così cercavo duramente di riconciliarmi con me stesso. Mi è sembrato di lasciare una zona di guerra (la persona psicopatica) e di entrare in un’altra (la guerra dentro me stesso).

___________________________________

Mia cara mente,

Quante volte mi scuso per aver fatto una scelta sbagliata? Sono stanco di combatterti. Sto cercando di mostrarti che il bene vincerà il male, ma continui a tornare con i tuoi “sì, ma…” Fermati, semplicemente! Guarda dove sei arrivata. Non invadere più ogni tuo pensiero di veglia. Sì, ogni tanto si insinua, ma hai combattuto con successo il dolore mostrandogli la porta ogni volta che arrivava puntuale. Per favore, puoi prendere questo come una vittoria? Accetterai che hai fatto il meglio che potevi con ciò che ti è stato dato? Ti piacerebbe definitivamente perdonarti per aver commesso un errore? So che sembra più facile a dirsi che a farsi, ma va fatto. Devi fidarti di me ancora una volta. È mio desiderio che tu possa vedere tutta la tua bontà. Spero che vedrai il quanto sei piena di gentilezza e di amore. Vedo la cura che ti prendi delle persone, nonostante tutto. Puoi dimostrare  anche a te questa gentilezza? Mi dici di conoscere a fondo tutte queste cose, ma quando ci crederai davvero? Quando lascerai che il perdono ti cada addosso come una cascata per ricordarti chi eri prima? Il tuo cuore è enorme, eppure ti comporti come se non ci fosse posto per te. Fidati di me, c’è molto spazio. Vorrei che ti concedessi la felicità che meriti. Non pensi di esserti punita abbastanza a lungo?

La tua penitenza è stata già pagata.

Vorrei poterti promettere che mai più sentirai alcun dolore, ma sai che non posso farlo.

Verrà il giorno in cui un nuovo dolore si presenterà, ma ti prometto che non sarà mai così grande di ciò che hai sopportato negli ultimi tre anni.

Prometto che sarà un dolore diverso.

Prometto che tutto ciò che hai imparato lo applicherai in futuro, ed è questo che ti porterà a stabilire dei limiti appropriati e molto più rispetto per te stessa.

La guarigione arriverà: ti sederai sulla tua veranda e il dolore sarà soltanto il lontano ricordo di un capitolo nel libro della tua vita.

Ti prometto che sarai circondata da tutte le cose belle e vitali che fanno rallegrare il cuore. Chiude gli occhi, solo per un momento. Ce la fai a immaginare?

Immagina la pace e la tranquillità che ti circonderanno e guarda la tua vita come dovrebbe essere, non più com’era una volta.

Vorrei poterti abbracciare adesso se solo tu mi permettessi di farlo.

Vorrei avvolgere le mie braccia attorno a te, dirti che va bene piangere.

E poi, finalmente insieme, potremmo andare avanti come un fronte unito e inarrestabile che nessuno mai più fermerà.

La tua forza è profonda. La ammiro al posto tuo.

La tua forza e determinazione per crescere e imparare è ciò che mi fa battere.

Ora, se mi permetti di alleggerire il tuo carico forse potremo finalmente essere di nuovo sulla stessa linea.

Mi permette di aiutarti, anche se solo un po’? Con tutto il mio amore,

Il tuo Cuore

___________________________________________________

SULLA RICONCILIAZIONE

Se c’è una cosa che mi ha aiutato a superare tutto ciò è stata l’accettazione.

Dovevo far comprendere a me stesso che essere ingannati poteva capitare. Quello che sentivo era molto reale, non sapevo che esistesse un tale male, ma avevo preso ogni decisione sulla base delle informazioni che mi erano state date in quel momento ed era arrivata l’ora di concedermi l’auto perdono necessario per andare avanti.

Stavo raggiungendo il punto in cui la mia mente e il mio cuore si ricollegavano.

Mi rendo conto solo ora che la persona psicopatica ha sfruttato e rispecchiato tutte le mie migliori qualità. Li ha rispecchiati così perfettamente che mi sono essenzialmente innamorato di me stesso, ecco perché avevo perso totalmente la fiducia in me.

Sembra essere il regalo finale della separazione da loro, molto carino vero?

Tuttavia, IO POSSO amare nuovamente – anche se prima ho dovuto imparare a perdonare me stesso.

Una volta compiuto il passo, ho imparato ad amarmi in diversi modi.

Ho imparato che l’amor proprio non è narcisistico ma essenziale per una persona sana e completa e le mie azioni, come un boomerang, hanno iniziato a sostenere questi sentimenti.

Ho imparato che l’amore per me stesso implicava imporre dei limiti sani con le persone che mi circondavano.

Ho imparato che era giusto dire di no e non sentirmi in colpa per questo.

Ho imparato a lasciare andare qualcuno, poiché facendomi usare deludevo me stesso.

Ho imparato che andava bene trattarmi con indulgenza, qualche volta.

Ho imparato che l’amore per me stesso implicava anche guadagnare il rispetto di me stesso.

Grazie a tutto ciò il mio cuore e la mia mente si sono finalmente riconciliati.

6 pensieri su “Lettera alla mia mente maltrattata

  1. Io sono ancora lontana dal “perdono” e dall’ “accettazione” nonostante la consapevolezza che il livore che provo per i miei due familiari np, mi stia logorando. Mi ripeto che se voglio stare meglio, devo lasciarli andare ovvero sia, devo accettare che non possono cambiare e che sono dei mostri senza alcuna forma di empatia e sensibilitá. Forse, se fossero persone esterne alla mia famiglia, mi risulterebbe piú facile ma cosí non é. Non ho scelta! Devo trovare un modo per trovare la pace che non ho anche adesso che vivo lontana da loro. Una pace interiore che implica per l’appunto “accettazione”. Spero di riuscirci.

    "Mi piace"

  2. Bellisimo..consolante..un balsamo per il cuore.
    È vero, guardiamoci ..
    Eravamo innamorate di noi stesse.
    L’amore, la comprensione, la pazienza, il perdono che abbiamo dato sono nostre qualità. È la nostra bellezza , non la loro.
    Non cosa abbiamo perso ma.cosa hanno.perso loro.
    Noi ci siamo trovate e ritrovate .
    Più belle e piu sane di prima perché con loro è venuta fuori la parte più bella di noi.
    Grazie Claudelia

    "Mi piace"

  3. cit “Mi è sembrato di lasciare una zona di guerra (la persona psicopatica) e di entrare in un’altra (la guerra dentro me stesso).”

    Amiche e amici ,fatevi un bel giro in pagine come .ed è subito ex o simili , vi renderete conto che la stra maggioranza delle persone è Letame , non badate ai post che possono essere inventati ,ma leggete i commenti ,da rabbrividire.
    Mi rendo conto che trovare persone con un minimo di umanità è rarissimo , i giovani sono merce andata a male, non c’è distinzione uomo o donna , la cattiveria è ugualmente distribuita.
    Es: “Se ti ammali e magari vai in depressione ,secondo le anime buone (la maggioranza donne in questo caso) è giusto mollarti perchè la negatività porta negatività… Curati da un medico …che non voglio infelicità altrui a sporcarmi ” E cosi via. Vale tutto ..
    Un letamaio di greve inumanità si affolla a dire la propria . Immoralità ,scambiata per umanità e capacità di saper vivere. A morte gli sfigati insomma.
    Penso a quel film ,Mi piace lavorare (Mobbing) con Nicoletta Braschi, la “sfigata” a cui tutti davano addosso , penso a come deve essere bello fare da pattumiera per i fighissimi che sanno come vivere..

    E’ necessario tenere a mente quello che si è imparato dopo una relazione con una persona distrurbata , poichè statene certi che ne incontrerete una moltitudine, ma forse , la lezione servirà a scartarli subito.

    "Mi piace"

  4. Ho letto l’articolo piangendo. Mi ci rispecchio perfettamente. Ringrazio il mio cuore, che mi sta trainando fuori da anni di sabbie mobili. Ringrazio la mia mente, che ha compreso l’importanza di seguirlo e di riallinearsi con lui. Quando ciò avverrà sarò di nuovo, finalmente, me stesso: lo sarò, tuttavia, ad un livello di consapevolezza accresciuto e affinato che sarà la mia salvezza per il resto della vita.

    "Mi piace"

  5. Bellissimo! soprattutto la parte dove si dice che si è innamorato di se stesso, bello! Molto significativo! Ma ci vuole tempo per accettare! Per perdonare! Io stò curando molto la mia spirualità, ma è difficile anche se penso che quando succederà sarà una liberazione.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...