I 7 tipi di hoovering più comuni usati per riagganciarvi alla rete del/la narcisista

Fonte: https://kimsaeed.com/2018/03/10/7-types-of-hoovers-and-how-to-powerfully-respond/
Autrice: Kim Saeed, è autrice di diversi libri di auto-aiuto di fama internazionale. È specializzata in recupero e ricostruzione dopo relazioni tossiche. È la fondatrice di Let Me Reach, un sito di trasformazione della vita che insegna alle persone a sopravvivere agli abusi narcisistici. È autrice di bestseller come How to Do No Contact Like a Boss! e 10 Essential Survivor Secrets to Liberate Yourself from Narcissistic Abuse.
Trad. C. Lemes Dias

___________________________

Perché vi dovete preoccupare delle manovre di hoovering[1] di una persona narcisista?

Voglio dire, siete persone intelligenti, riflessive e caute. Di solito riuscite ad avvertire l’imbroglio da un miglio di distanza.

Tuttavia, se avete avuto a che a fare con un individuo affetto da DNP urge una maggiore vigilanza. Ecco perché…

Supponiamo che la rottura tra voi e il vostro (o la vostra) ex tossico (a) sia accaduta qualche tempo fa. È stata una strada difficile, ma progressivamente siete riusciti ad andare oltre l’abuso vissuto.

Sentite di essere finalmente in grado di lasciar andare una parte della loro energia negativa per vivere una vita felice, sana e appagante.

Un bel giorno… vi arriva un sms. O una email. O un messaggio su facebook.

Sono i vostri ex, e tutti quei vecchi sentimenti arrivano come un valanga.

A seconda del messaggio che vi hanno mandato, la malconcia fiducia che avete in voi stessi potrebbe essere ulteriormente sconquassata da sensi di colpa, rabbia o qualsiasi tipo di emozione travolgente.

Potete anche dubitare che i vostri ex fossero davvero narcisisti. E se fossero solo “sensibili”, “drammatici” o “troppo emotivi”?

Che cosa sta succedendo? Avete appena sperimentato il hoovering narcisista, una tattica spesso usata per risucchiarvi in una relazione.

È facile credere che non si possa mai cogitare di tornare insieme a questa persona dopo tutto ciò che via ha fatto passare, cioè, fino a quando non usano uno (o più) trucchi per ri-aspirarvi nel circuito.

In questo articolo, esamineremo alcuni dei trucchi di hoovering più comuni usati dai (dalle) narcisisti (e) e che cosa potete fare per combatterli.

IL NARCISISMO E IL HOOVERING – 7 TRUCCHI USATI DA LORO PER FARVI TORNARE

Per evitare di essere risucchiati con questi trucchi, è importante capire come sono fatti i narcisisti stessi.

In primo luogo, non hanno alcuna regola. Ciò che sembra assurdo per voi non è affatto inverosimile per loro. Faranno tutto il possibile per riportarvi indietro, per risucchiarvi proprio come un potente aspirapolvere che aspira lo sporco nel vostro tappeto.

Appena saranno riusciti a farvi cedere ad uno dei loro trucchi, si sentiranno soddisfatti. Non si tratta di voi, è tutto su di loro. Ed è per questo che ritornano sempre per provare a riprendere una relazione con qualcuno – a causa di ciò che possono ottenere dalla persona. Tuttavia l’abuso riprende di nuovo, spesso peggio di prima, come una sfida.

Volevano semplicemente vedere se avevano ancora un’influenza su di voi… tutto ciò che vogliono è avere successo, ecco perché torneranno a maltrattarvi molto velocemente.

Non avete alcun bisogno di ricadere nei loro trucchi.

Qui ci sono le sette trappole di hoovering più comuni usate da loro per intrappolare gli/le ex.

1. FINGERE CHE LA ROTTURA NON È MAI AVVENUTA

Questo è uno dei trucchi dei narcisisti che più vi gettano nella confusione totale. Avete rotto – di questo ne siete sicuri! È da un po’ che non vi vedete. In effetti, forse avete pure incontrato altre persone che vi hanno raccontato della nuova vita che conducono.

All’improvviso, però, vi arriva un mazzo di rose con un biglietto di “Buon San Valentino” allegato.

Oh, che dolce sentimento! È qualcosa che vi coglie totalmente disarmati, altroché! Nonostante tutto è stato un dolce pensiero, di modo che iniziate a regredire automaticamente verso il ricordo dei bei tempi…

Bene. Prima di rendervene conto, state già chiamando la persona narcisista per ringraziarla per i fiori o qualche altro gesto di “riguardo”. Quindi, nei fatti, risucchiati dentro.

2. VI DICONO QUANTO VI AMANO E VI ADORANO

Le persone sensibili amano sentire l’espressione “Ti amo”. Invoca sentimenti di felicità e di stima. Si sentono capite e adorano la sensazione di avere accanto una persona che vuole davvero stare con loro.

I narcisisti e le narcisiste capiscono che il bisogno di essere amati è fondamentale per gli esseri umani e usano le parole “Ti amo” e “Ti adoro” come arma.

Vi diranno che siete la loro anima gemella e che voi due siete destinati a stare insieme. Come potevano sentire qualcosa di così profondo se non era già tutto scritto? Questi proclami si nutrono del bisogno di una persona di sentirsi amata e del fatto che molte persone hanno un ideale molto romantico negli anfratti del cervello. Il vero amore dovrebbe essere drammatico, conforme questo ideale. Dovrebbe essere come Romeo e Giulietta. Il vero amore è dolore, gioia e tutto il resto.

Ma questo tipo di “amore” è più un’ossessione malsana, altroché onesto e buono, sincero e sano.

3. IL HOOVERING CHE GIOCA SULLE REMINISCENZE SENTIMENTALI

Un/a narcisista sa che voi due avete vissuto “bei momenti”. Contano sul vostro ricordo di quei tempi e cercano di nutrirsi di esso.

Potrebbero inviarvi un’e-mail piena di nostalgia e sentimentalismo, ricordandovi che in quel preciso giorno voi due eravate partiti per una vacanza romantica. Oppure vi diranno che hanno guardato un film e hanno pensato a voi o che hanno trovato una vostra vecchia foto insieme.

4. IL CONTATTO “ACCIDENTALE”

Il contatto “accidentale” può accadere in due modi.

Innanzitutto, potete aspettarvi la tipica risposta “Oops, volevo inviare quel testo a qualcun altro”. Oppure, c’è il messaggio “Ehi, hai provato a contattarmi?”. In ogni caso, questo è uno dei trucchi codardi che un aspirante narcisista userà per trascinarvi in una conversazione.

Se risponderete agli sms o ai messaggi che vi arriveranno dai social media, sappiate che inizierete a far girare nuovamente la ruota in favore del/la narcisista. Risponderanno con qualcosa come “Wow – è passato un po’ di tempo. Come sei stata/o?“, di modo che vi sentirete scortesi se deciderete di non rispondere alla loro domanda. Oppure vi faranno provare una nuova umiliazione, insistendo sul fatto che non stanno cercando di contattarvi e che non vogliono avere niente a che fare con voi.

Molto presto, vi ritroverete invischiati in una conversazione confusionaria o riceverete uno tsunami di e-mail di questa persona. Non si tratta di un’occasione privilegiata per loro di provare a riprendervi?

5. C’È UNA CRISI

Questo potrebbe tirare le corde del vostro cuore. Dopotutto, questa è una persona alla quale vi siete interessati profondamente. Anche se è stata una persona tossica per la vostra vita, vedere un altro essere umano attraversare una crisi vi spezza il cuore.

I narcisisti useranno varie crisi per risucchiarvi. Potrebbe essere un problema che stanno affrontando da soli oppure potrebbe essere un problema con uno dei membri della famiglia.

Ricevere una telefonata o un sms informando che loro o qualche familiare è vittima di un grave incidente oppure è gravemente malato fa sobbalzare il vostro cuore. Avvertirete l’impulso e la motivazione giusta per andare a confortarli o cercare di aiutarli in qualche modo.

Spesso, però, la crisi è stata esagerata o addirittura inesistente.

6. PRENDONO QUALCUN ALTRO PER TESTARE LE ACQUE

Questa è una strategia comune dei narcisisti più subdoli. Vogliono riprendervi, ma non vogliono che il loro Ego risulti ferito da un rifiuto netto detto faccia a faccia. Quindi, inviano un amico comune o uno dei loro familiari – con cui siete rimasti in contatto – per perorare la loro causa.

In sintesi, pensano che facendo in modo che qualcun altro vi ammorbidisca, avranno più probabilità di farvi ritornare sui vostri passi quando partiranno per l’attacco.

7. SI SCUSANO ANCORA E ANCORA

Affermano che mai più si comporteranno in modo esecrabile. È facile cadere in questa trappola le prime volte che lo promettono, ma quando il comportamento non cambia sapete già che è tutta una montatura. Solo perché si stanno scusando ora non significa che abbiano apportato cambiamenti miracolosi alle loro vite. È improbabile un cambio comportamentale radicale in persone narcisiste o sociopatiche.

COSA POTETE FARE PER RIPRISTINARE LA VOSTRA FORZA

I narcisisti sono giocatori d’azzardo. Sanno come parlare per risucchiare le persone nel vortice e come mantenere i loro partner bloccati sotto le loro direttive.

È vitale per la vostra salute ricordare che una simile personalità lavora sempre sulla base di quanto può ottenere dagli altri. L’unica persona che sta loro a cuore è la persona che vedono nello specchio ogni giorno.

Abbandonare un/a narcisista è un duro colpo per il loro Ego. Odiano profondamente quando questo accade. Ma la loro rabbia per la situazione va oltre la ferita che quasi tutti provano quando attraversano una rottura. Come vi permettete di rompere con loro? Come osate vincere? È un contorto ‘Game of Thrones’ che si svolge nella loro mente! E così, si rimboccano le maniche e tirano fuori tutti i loro trucchi per cercare di risucchiarvi e riportarvi sotto il loro controllo.

Evitate di cadere in questa trappola.

Molti di voi avete magari già provato ad andar via una o più volte.

L’unico consiglio è continuare ad andare avanti senza voltarsi indietro.

Se non avete già fatto, cercate di prendere provvedimenti concreti per tagliare completamente i legami con i vostri ex. Cambiate il vostro numero di telefono. Bloccateli dall’invio di email o contatti sui social media e su Skype. Trovate un nuovo posto dove andare quando desiderate divertirvi. Fate nuovi amici.

Fate tutto il necessario per allontanarvi il ​​più possibile dai vostri ex narcisisti. È l’unico modo per continuare il vostro percorso di salute emotiva e benessere.

TENETE PULITO IL VOSTRO TERRITORIO, SIATE FORTI – AVETE GIÀ COMPRESO

Essere in una relazione con un/a narcisista è distruttivo per il vostro benessere emotivo.

Dubitate di voi stessi, del vostro valore e delle vostre capacità decisionali. I narcisisti amano far sentire le loro vittime come se avessero bisogno di loro per sopravvivere.

Quando siamo fuori da questo tipo di relazione e facciamo passare un po’ di tempo, ci sentiamo più forti e piano piano sentiamo che il nostro vecchio Sé sta tornando, quello prima dell’incontro con il/la narcisista.

Tali sentimenti possono essere rapidamente annullati, però, quando siamo sotto le loro manovre di hoovering, perché tutti quei sentimenti oscuri, pesanti e travolgenti ci arrivano in fretta e furia.

Tuttavia voi avete il potere di resistere a questa spirale discendente.

Sentire quei vecchi sentimenti negativi non significa essere deboli. Sono semplicemente familiari – una comune reazione ad una persona tossica che vuole appropriarsi della vostra energia migliore e che sta cercando di tornare nella vostra vita. È completamente normale sperimentare questa reazione.

È fondamentale ricordarvi della vostra forza.

Siete stati abbastanza forti da uscire dalla relazione.

Siete stati abbastanza forti da chiedere un aiuto per lavorare sui dubbi che avevate su voi stessi, al fine di acquisire più sicurezza in voi.
E ora avete la forza di lottare per difendere i vostri confini, mantenendo i vostri ex narcisisti il più lontano possibile.

Non sentitevi mai obbligati a ridare loro il potere che avevano su di voi.
Preservate la vostra energia e non fatevi più risucchiare!

___________________

[1] Vide anche https://artedisalvarsi.wordpress.com/2017/11/03/come-i-narcisisti-vi-inducono-a-rispondere-ai-messaggi-il-hoovering/

96 pensieri su “I 7 tipi di hoovering più comuni usati per riagganciarvi alla rete del/la narcisista

  1. Dalla mia esperienza – posso dire di aver subito più o meno tutti i tipi di hoovering elencati – è NECESSARIO schermarsi e non rispondere assolutamente a qualsiasi tentativo di riaggancio, palese o meno, anche quando ci si sente forti e consapevoli.
    Loro ci fiutano, capiscono in che fase siamo e le proveranno di tutte per farci nuovamente cadere nella rete.
    Se non riusciranno in pochi giorni persevereranno anche per mesi, fino ad arrivare a ricreare dipendenza cuocendoci a puntino.
    E sarà a quel punto che abbandoneranno di nuovo la nave… in una giostra continua di sofferenza solo per noi.
    No contact a vita.
    Abbracci ❤

    Piace a 4 people

  2. Ciao Claudileia, quando a settembre abbiamo smesso di sentirci, mi è arrivata una sua chiamata a ottobre che diceva che doveva parlarmi di una cosa importante, proponeva di vederci o di sentirci telefonicamente (te ne parlai)…. Ho assolutamente rifiutato di vederlo ma ho accettato di sentirlo, sò che non avrei dovuto farlo, ma è proprio lontano dalla mia etica non rispondere, e dopo tre giorni l’ho chiamato…. Voleva dirmi che aveva saputo che avevo parlato con un suo amico e che lo stavo calunniando (avevo parlato con un suo amico, ma non avevo descritto a quest’ultimo i motivi della nostra separazione). Rimasi sconceratata, voleva vedermi, facendomi attraversare tutta la città per dirmi una cosa del genere? In seguito a questa chiamata sono precipitata nei sensi di colpa, ho tentato di ricontattarlo per chiedergli scusa ma niente non rispondeva alle mie chiamate. Il mese scorso invece chiede ad una mia amica come stessi, e mi manda i suoi saluti tramite lei. Rimasi stupita, pensai che finalmente non ce l’aveva più con me, gli scrissi dopo qualche giorno per sapere come stava e mi rispose che dovevo rimanere fuori dalla sua vita ( e i saluti che mi aveva mandato?) . mi blocca e dopo tre giorni mi scrive, dicendo che parlare con me, gli aveva procurato solo guai… che non l’ho mai amato, e mi diceva che potevamo vederci la settimana successiva. Tutti messaggi contraddittori. Al che mi sono fatta forza e gli ho detto, che secondo me, mi aveva chiesto la pausa di riflessione scomparendo perchè interessato ad un altra, che la cosa non era andata bene e ora stava ripiegando su di me. Inutile dire che queste mie parole lo hanno mandato su tutte le furie mi ha dettto addio e mi ha bloccata. E’ la prima volta che mi dice addio. Devo pensare che ha capito che ho capito il suo gioco e non si farà mai più vivo? Mi ha detto che sono psicopatica… assurdo, ma a volte penso che lo sono. Io non ho prove dei suoi tradimenti, ho solo la sensazione, che non si voglia impegnare, e trova scuse per mettermi in standbay.. Lui dice che ha bisogno di pause perchè io gli manco di rispetto. Ma cosa succede durante queste pause io non lo sò. Abitiamo lontani… Mi ha scioccato che mi ha definito psicopatica, che poi è quello che penso io di lui. Ma se è giunto a questa conclusione, perchè mandarmi i saluti? Perchè chiedermi di rivederci? Lo sò ho sbagliato a farmi agganciare tutte e due le volte. Che poi entrambe le volte erano momenti in cui stavo davvero meglio… come se lo sentisse. Ne uscirò pazza, sono ancora nelle sue mani. Mi sono pentita di avergli detto che pensavo che mi avesse lasciata per un altra. Forse sbaglio io a dubitare di lui? e lui è inevitabile che impazzisca? Ma io non ritengo normali le pause di riflessione che si prende. In tre anni che lo conosco quella di settembre era la seconda. Io non ho avuto altre storie e questo gioca a mio sfavore, non capisco cosa è normale e cosa no. penso che forse anche le altre coppie hanno vissuto questi momenti. Lui mi raccontava di altre coppie felicemente sposate che prima si erano lasciate. Mi ha detto che stava per comprarmi l’anello, dice che io ho rovinato tutto lasciandolo. Praticamente io l’ho lasciato perchè mi aveva chiesto una pausa, in un momento in cui io pensavo mi avrebbe chiesto di sposarci. Non ci ho visto più e gli ho detto che poteva rimanerci in pausa e capire se stesso e cosa vuole dalla vita, perchè a me non mi avrebbe più trovata. Ma poi mi sono pentita, e gli ho chiesto scusa, ma lui diceva che dovevamo rimanere separati ormai.. da impazzire.. mi rendo conto che la mia è dissonanza cognitiva, perchè mi arrivano messaggi diversi, e ho pensieri diversi. penso a volte di essere io la causa di tutto, lui mi parla ma io non riesco a capirlo, non trovo logico nulla del suo comportamente.

    "Mi piace"

  3. Carissima Sara, direi che sei nel pieno della dissonanza perché nonostante lui ti abbia chiesto “pause di riflessioni” per farsi gli affari suoi, ancora ti senti in colpa per aver saggiamente deciso di non andare avanti con una dinamica che ti stava solo facendo soffrire. Se tu ti aspettavi un anello e lui ti ha detto “meglio stare lontani per un po’” il divario tra voi è troppo grande per costituirsi in un rapporto rassicurante. Lui sta chiaramente abusando del ruolo e dell’importanza che gli hai dato. Facendo avanti e indietro ti lascia in sospeso mentre si gode la sua vita. Ti riprenderà quando vorrà e nel mentre la tua vita resta bloccata. Meglio tagliare ogni singolo ponte, perché è già arrivato al punto di proiettare su di te le sue azioni, dandoti della “psicopatica”. Sposeresti mai qualcuno che fa una accusa così pesante e senza fondamento? È arrabbiato con te perché hai dimostrato di essere più intelligente di lui, di aver capito il suo gioco. Tornerà all’attacco? Probabilmente. Ma solo per mentire che è stato solo “a riflettere” tutto il tempo e che sei tu la pazza che vede il male in tutto. Sii forte.

    Piace a 1 persona

  4. io lo so che dico una cosa scontata… ma quanto vorrei non dividerci più l’ambiente lavorativo, sembra una sciocchezza ma anche volendo, incide sui pensieri, sull’umore. Anche se fondamentalmente non mi guarda quasi. Ma quel messaggio ogni tanto che butta anche solo con lo sguardo, bhè volendo “tirar dritto” non aiuta..

    Piace a 2 people

      1. Tante cose che ho letto e che mi avete scritto qui me le ripeto e mi servono, almeno a non cedere a cercarlo come avevo fatto nell’ultimo periodo della rottura. Ma con lo sguardo… proverò…
        Mi ripeto, e non voglio dargli ancora più importanza… perchè in realtà è davvero una prova con me stessa

        Grazie di cuore

        Piace a 1 persona

    1. Sicuramente Morgana, vederlo a lavoro non ti aiuta a stare meglio.
      Non solo, ma ti contatta pure per messaggi e ti manda ancora di più in confusione.

      "Mi piace"

  5. In questi giorni sono esattamente nella situazione di possibile hoovering, ci saremmo dovuti incontrare (non da soli ma era già accaduto nello stesso contesto ) e sono quasi certa che qualcosa avrebbe ritentato. Io ho declinato per problemi famigliari ( che è anche vero).
    La sensazione che provo e di uno scampato pericolo, da sopravvissuta ad una possibile calamità, pensare un po’, spero solo di non ricevere qualche ripicca, anche se non so cosa potrebe fare, ma da loro tutto e possibe.

    Piace a 1 persona

  6. Articolo utilissimo. E’ proprio quello che mi sta capitato da qualche mese. Sembrerebbe che il deficiente abbia letto tutti i 7 trucchetti e che li stia mettendo in atto.
    Sul punto 3 proprio l’altra sera mi ha scritto un w.app dove diceva di aver visto un film ambientato in un posto dove eravamo stati insieme e gli è venuto “un attacco di nostalgia” che “non immagini..per fortuna le luci in sala erano spente altrimenti non avrei fatto una bella figura. Mi chiedo se mai anche tu in questi mesi hai provato una situazione di nostalgia simile”.
    Commovente, vero?
    Anche il punto 1 è un suo pezzo forte visto che continua a chiedermi di fare cose insieme (tipo portare a lavare il cane o anche la spesa – ma se abitiamo in case diverse!).
    Il punto 7 invece è un po’ in disgrazia…nei primi tempi era molto gettonato, ma ora è passato allo status di vittima, quindi non gli serve più.
    Mi chiedo per quanto tempo andrà ancora avanti… il fatto è che non vuole perdermi perché ho dei “bonus” che altre che conosce non hanno, altrimenti mi avrebbe già cancellata da chissà quando.
    Comunque, anche se so trattarsi di strategia, lo scombussolamento lo ottiene sempre.

    Piace a 2 people

  7. Il mio ex np1 usava la modalità “messaggio casuale” dopo le sue sparizioni di settimane o mesi.
    Mi scriveva “ciao com’è stai” 😄si proprio “com’è” e non “come”. Ok si sapeva che era un ignorantone.
    Quell’errore era la sua firma.
    Era una modalità veramente subdola perché non chiedeva niente per sé stesso ma mi faceva sembrare che dopo un pò gli erio venuta in mente.
    Ora ho capito bene che quello del messaggino random era solo il suo modo di riagganciare, ha fatto così anche l’ultima volta 5 mesi fa dopo 8 mesi di silenzio, ma adesso non accetto più che una persona sparisca e mi chieda come sto dopo mesi….perché se ci tieni davvero a qualcuno lo cerchi spesso e non stai tutto sto tempo senza farti sentire.

    Piace a 1 persona

    1. 😃 Spirito Libero, mi fai morire…
      Il mio man mano che passavano gli anni variava le modalità di riaggancio e i tempi del silenzio sempre più lunghi.
      Non si è mai esposto più di tanto, il telefono unico mezzo, per questo averlo bloccato mi dà una certa sicurezza.
      Credo non si spinga oltre perché ha un fottuto terrore del fallimento, sai, un messaggio è poco impegnativo e poco esponenziale, è talmente gonfio di sé che non sopporterebbe un rifiuto diretto.
      Che minchione😁

      Piace a 2 people

  8. Il mio usa una malattia ancora presunta!va da amici comuni a dire che è in metastasi, ho ricevuto la telefonata di due persone realmente addolorate che mi chiedevano notizie -viene creduto perché è un medico (ambiente tremendo – si riconoscono per l’abbronzatura e il camice svolazzante che il mio si faceva fare naturalmente su misura) il fatto è che non so niente, nessuno della famiglia sa più niente nemmeno la sua povera sorella che mi chiama sperando in qualche notizia!mi pesa tanto questa situazione

    "Mi piace"

  9. A me ha provato a telefonare ma nn ho risposto. Legge i miei stati Whatsapp ma a volte nn scrivo neanche in italiano. Nn mi blocca più perché sa che nn lo cerco neanche sotto tortura. Ieri rivisto per caso e mi è sembrato ridicolo, quasi insignificante. Mi sto impegnando molto per essere una persona migliore e da lui nn ho nulla da imparare se nn di Facciamo leva sui nostri buoni sentimenti e ignoraimoli. Abbracci per tutti

    Piace a 1 persona

    1. Nel momento in cui gli si toglie ogni potere nella nostra vita restano solo dei fantocci di sè stessi, delle ombre che camminano. Loro esitono finchè glielo permettiamo, senza di noi sono scatole vuote.
      Un abbraccio

      "Mi piace"

      1. “Loro esitono finchè glielo permettiamo, senza di noi sono scatole vuote.”
        Questa frase dovrebbe diventare un manifesto 6×3 con cui tappezzare le città. Grande Spirito!
        La pochezza di questi esseri viene fuori solo quando riusciamo a distaccarci per bene, e poi davvero ci chiediamo cosa abbiamo visto dentro quel fantoccio di nulla.
        A breve festeggerò un anno di no contact e blocchi assoluti (credo che mi farò anche una torta con la candelina!) e solo ieri ho cancellato definitivamente tutte le sue tracce dai miei dispositivi.. mi ero ripromessa di farlo quando sarei stata pronta e credo che quel tempo sia ampiamente passato: riascoltare i suoi vocali non mi ha provocato la minima emozione, sentivo solo parole vuote, che erano poi quelle che leggevo nei messaggi, la visione delle fotografie, tutte nella stessa identica stupida posa mi hanno fatto veramente pensare al seriale.
        Un bel vaffanculo – se si può dire – mio caro, non esisti più.

        Piace a 2 people

      2. Brava cara Device…nel momento in cui rivedere una foto o sentire una voce non ti fa più effetto significa che il percorso di guarigione é ad un ottimo punto. Finché pensiamo a loro, gli diamo potere, anche solo a livello energetico.
        In questi giorni ho avuto occasione di parlare con una persona di np1 e a distanza di un anno posso dire di non provare più emozioni forti, riesco a parlarne senza agitarmi, come se guardassi le cose dall’esterno. Certo a volte ancora resta del dispiacere per il tempo buttato via…ma confido che passerà anche quello. Auguri di buon primo anno di no contact, anche io ho festeggiato da poco questa importante ricorrenza 😊👍🌸

        "Mi piace"

  10. Buonasera a tutti… La prima separazione avvenuta perché avevo osato guardare il suo profilo Facebook… Madó quanto sera incazzato e io a rincorrerlo chiedendo scusa(ma de che poi) e subendo insulti a non finire per poi essere lasciata qualche mese dopo… Chiamo un amica cartomante e mi dice che mi ama e presto ritornerà 😂… Risucchiata con mail spam, chiamate perse e messaggi… Naturalmente rispondo a tutto. Nello scarto di settembre,richiamo la mia amica e mi dice che c’è una donna che lo ama e lui è indeciso tra me e lei… Questo ancora prima di sapere COSA FOSSE LUI😂…. Bè,egoisticamente parlando spero se lo sposi, umanamente parlando spero che se ne liberi…

    "Mi piace"

    1. Lalla anche il mio primo scarto é stato per aver curiosato sul suo profilo Facebook..non eravamo amici li ma in qualche modo ero riuscita a ricavare varie informazioni guardando i profili delle sue amicizie….con scoperta di sua partecipazione a feste di cui non ero a conoscenza…con tanto di foto di “amiche” abbracciate a lui…
      Avrei dovuto stare zitta e chiudere i contatti invece ho chiesto spiegazioni e mi sono sentita dare della possessiva ossessiva ficcanaso ecc ecc ecc
      Da quel momento nella sua mente é scattato il piano per farmela pagare😄
      Tornato a cercarmi dopo nemmeno una settimana che aveva troncato tutti i contatti con me facendomi sentire la donna più indegna sulla faccia della terra, ma solo perché in quel momento non aveva di meglio a disposizione. Inutile dire che da quel momento in poi ha avuto la scusa per scartarmi sempre visto che ormai mi ero mangiata la reputazione per aver osato intromettermi nelle sue “innocenti” uscite 😄

      "Mi piace"

  11. E se sei costretto a viverci sotto lo stesso tetto? Riassumerei l’hoovering in atto in un semplice fare finta di niente e comportarsi come non fosse mai successo nulla, riproponendo le cose che a suo tempo funzionavano. Un riassuntone dei 7 punti, il più delle volte nemmeno esplicito, ma sottile e subdolo.
    Tenere fermi i paletti senza sentirsi in colpa, prendersi i propri spazi, anche di nascosto per non incorrere in domande o ulteriori sensi di colpa, insomma tenere duro su tutta la linea è faticosissimo. E si deve costantemente fare i conti con la dissonanza. Ci si deve ogni singola volta fermare a dirsi che la realtà inscenata è virtuale.
    Ieri col terapeuta abbiamo proprio discusso di questo: come non cadere nella disdonanza credendo a quella finta realtà inscenata e poi anche come tutelare me stesso, psicologicamente e materialmente, cioè come ricostruire una vita mia senza essere accusato, magari in futuro anche in sede di separazione, di un eventuale tradimento o abbandono del tetto coniugale.
    Io mi sento come imbrigliato e l’hoovering in atto mi sta onestamente facendo andare fuori di testa, non tanto perché io abbia la sensazione di ricascarci, ma perché mi fa vivere una realtà assurda che alla fine risulta pesante da reggere.
    Oggi gira maluccio. Vorrei poter uscire di casa e non tornare.
    Abbraccio a tutte/i.

    "Mi piace"

    1. Caro Gianni,
      posso solo immaginare come tu ti senta a dover ogni giorno in qualche modo “programmarti” per affrontare con lucidità una nuova giornata accanto a lei.
      Io ho l’orticaria solo nel constatare che continua dopo quasi un anno a fare il suo piccolo hoovering quotidiano tenendo imperterrita sui social una “nostra” foto, figuriamoci quello che devi subire tu.
      Stai già facendo tanto, stai sacrificando una parte di te in attesa di tempi migliori per te e i tuoi figli.. tempi che -abbi fiducia- arriveranno.
      Ti abbraccio.

      Piace a 1 persona

      1. Se questo commento è un doppione chiedo scusa. Avevo risposto ma non lo vedo pubblicato. Riprovo.
        Cara Device grazie, stasera avevo proprio bisogno di un incoraggiamento.
        Ieri il terapeuta mi ha chiesto come mi vedo nei prossimi anni. Ho detto che mi vedo in un appartamentino in montagna, in un bel posto vicino al lavoro, possibilmente assieme ad una donna che abbia voglia di stare cone, con i miei figli che mi vengono a trovare i fine settimana e che vengono a fare le vacanze con gli amici e varie morose/i.
        Ma tutto questo costa. E in questo momento non lo posso fare. Verranno tempi migliori.
        Grazie ancora del pronto soccorso quotidiano.
        Un abbraccio!

        Piace a 1 persona

    2. Ti capisco Gianni, non deve essere facile. Facciamo tutti il tifo perché tu possa trovare una soluzione e riuscire finalmente a rifarti una vita senza che questa persona te la rovini ulteriormente. Un abbraccio

      "Mi piace"

      1. Grazie anche a te cara Spirito Libero. Rifarmi una vita serena è la cosa che desidero di più. Mai desistere!
        Un abbraccio!

        "Mi piace"

      2. Gianni, non oso immaginare come sia viverci così a stretto contatto, x me è già difficile averlo al lavoro. Ignorare è dura ma tieni duro, un abbraccio 🍀🍀🍀✨!

        Piace a 1 persona

    3. Lo so Gianni che è dura vivendo sotto lo stesso tetto, già è dura in case distinte… Quindi coraggio, anche se in certi giorni lo sconforto prende il sopravvento, ma dobbiamo continuare la strada che abbiamo intrapreso. Prima o poi cederanno anche loro, o no?

      Piace a 1 persona

  12. Ciao Gianni, non ti conosco ma ti sono vicina… Spero che il tuo desiderio di una vita serena si avveri al più presto come comprendo benissimo la difficoltà di doverci vivere accanto ogni giorno.Coraggio.

    "Mi piace"

  13. Spirito 😀notare che tutti mi dicevano “ma il profilo fb è fatto perché ti vuoi far vedere e trovare”… Fortunatamente io non ho nemmeno un social a parte WhatsApp… Ma che cattivone che siamo…

    "Mi piace"

    1. Empatiche si ma non sceme😊 so che non è il massimo scrofoliare i profili altrui in cerca di risposte ma quando qualcosa non ti torna….credo sia normale. Però oggi mi pento di aver agito di impulso e non mantenere il sangue freddo che ci vorrebbe in queste occasioni.

      Piace a 1 persona

      1. Ah beh io mi ero specializzata in screenshot di sue foto su Facebook quando andava alle feste che puntualmente gli sbattevo in faccia e lui non mi sopportava per questo e mi bloccava.
        Io, che prima di conoscerlo non avevo neanche Facebook, mi ero ridotta a fare la detective perché non sopportavo le sue bugie del tipo: “non esco, sto a casa”, “faccio un giro con un amico, una mezz’oretta poi rientro a casa”.

        "Mi piace"

      2. Infatti Oliver….anche a me aveva dipinto una vita che nemmeno un reverendo 😅 solo lavoro-allenamenti-casa-dormire, mi diceva che odiava i locali e la gente che fa casino e si ubriaca (poi sono venuta a sapere che il casino lo faceva eccome con i suoi amici)….cioè, bastava semplicemente dire che usciva con gli amici e non gli avrei rotto le balle…ma essere presa per i fondelli con la storia dello sportivo morigerato anche no. Baci

        "Mi piace"

  14. Ovvio, cara Spirito, ci vogliono gli attributi per ammettere l’evidenza. Capitava spessissimo soprattutto nei weekend che mi lasciava in sospeso dicendomi che mi avrebbe fatto sapere se ci saremmo potuti vedere e poi non mi richiamava mai. Io ovviamente stavo lì ad aspettare, ma lui si faceva sentire dopo 24/48 ora senza neanche scusarsi. Si tratta di esseri senza consistenza, penso di essere stata con un fantasma, infatti sono bravissimi nel praticare il gosting.

    Piace a 1 persona

  15. Ovvio, cara Spirito, ci vogliono gli attributi per ammettere l’evidenza. Capitava spessissimo soprattutto nei weekend che mi lasciava in sospeso dicendomi che mi avrebbe fatto sapere se ci saremmo potuti vedere e poi non mi richiamava mai. Io ovviamente stavo lì ad aspettare, ma lui si faceva sentire dopo 24/48 ora senza neanche scusarsi. Si tratta di esseri senza consistenza, penso di essere stata con un fantasma, infatti sono bravissimi nel praticare il ghosting.

    "Mi piace"

    1. Il ghosting…altro argomento spinoso…
      Anche quella è una cosa che nella normalità dovrebbe produrre una fanculata immediata del soggetto in questione ma con loro é difficile perché non c’è chiarezza…ti chiedi sempre se hai sbagliato a dire o fare qualcosa, e loro vogliono proprio che tu resti bloccata nel dubbio. Il trattamento del silenzio è la loro misera arma per tenere il controllo…se vedono che rispondi quando si ripresentano dopo che sono spariti senza motivo si sentono dei fighi pazzeschi e poi aumentano sempre di più la durata delle assenze per vedere fino a che punto punto sei disposta a riprenderli. Per il loro microego sapere che una donna è lì per loro in attesa è meglio di un orgasmo a letto. Per questo si negano anche sessualmente…piu coglioni di così 😄
      Anche il secondo np ha iniziato il giochino delle sparizioni e apparizioni tipo Lourdes ma stavolta sono più preparata e me ne frego, vado avanti con la mia vita e non sto li ad aspettare….ma é indubbio che questo comportamento lascia segni.

      "Mi piace"

  16. Carissime ragazze!!! Sono commosso di tutta la vicinanza che sento, veramente!
    Mi sento in gabbia ma so che l’unica è non mollare mai; la strada è intrapresa e non si torna indietro. Verranno sicuramente tempi migliori, per me e per tutte voi, ne sono sicuro.
    Buona notte e un grande abbraccio a tutte voi!!

    Piace a 2 people

    1. Caro Gianni, si dice che “se puoi immaginarlo puoi farlo”. Quindi non smettere mai di immaginarti come ti vorresti, lì in quella casetta in montagna. Sono i giorni come questi a rendere i nostri desideri più forti e a darci un motivo in più per realizzarli.
      Buonanotte, un abbraccio

      "Mi piace"

  17. Purtroppo io ricevo un tipo di hoover che qui non è citato. Lei mi manda email anonime ogni volta che pubblico qualcosa sui social, oppure per occasioni importanti(natale, compleanno mio, compleanno suo etc.). Una volta ha addirittura utilizzato il mio account booking per provare a prenotare un albergo.
    La cosa comincia ad infastidirmi molto, non so cosa fare!

    "Mi piace"

    1. Ciao Fede,
      se usa tue credenziali impropriamente puoi rivolgerti alla Polizia Postale.
      Se puoi cambia gli account e gli indirizzi di posta elettronica.
      Se vuole avviare una guerriglia informatica, ed ha un po’ di dimestichezza in queste cose, può renderti la vita davvero difficile.
      B.

      "Mi piace"

      1. Non posso rivolgermi alla polizia postale, avrei necessità di prove che non ho. Purtroppo poi i miei account di posta sono legati al mio lavoro, non mi posso permettere di cambiarli.
        Sembra che voglia infastidirmi e in più farmi pensare a lei. Ha paura che la cancelli dalla mia vita forse, non trovi altre spiegazioni.
        Nello stesso tempo, poi, mi tiene bloccato ovunque(escluso un social), quindi mi fa pensare che stia prendendo la ricorsa per fare un nuovo tentatitvo di riaggancio. 😔

        "Mi piace"

  18. A volte tornava lui, a volte io. Finché nella tua testa non si delinea esattamente il concetto di tossicità, il desiderio di ficcarsi ancora in una storia dolorosa ci sarà sempre. Colpa del dramma, colpa dell’idea distorta dell’amore conflittuale e passionale.
    Io so che è finita davvero ed è quello che desidero perché ho raggiunto il limite e oltre non posso andare. Mi manca, si, ma nemmeno per sbaglio mi è venuto in mente di vedere il suo ultimo accesso o le sue attività.
    Ora lentamente sto realizzando il dolore delle perdite e delle trasformazioni che ho subito.
    Lui nella mia vita ha solo razziato.

    "Mi piace"

  19. Solo a me non mi ripesca?😁
    Devo essere proprio una nullità…
    Scherzo, ovviamente.
    Però è vero che non ha fatto mai alcun tentativo di ripescaggio, hoovering, chiamiamolo come vogliamo; dopo 5 mesi.
    Ho la netta sensazione che non lo farà mai.

    "Mi piace"

    1. Cara Naty io spero per te che non cerchi di ripescarti..comunque sappi che possono farlo a distanza di mesi o addirittura di anni…una volta ho letto di uno che si è ripresentato dopo 18 anni…vedi te 😅
      Al di là di tutto credo che lo scarto deve darci l’opportunità di rinforzarci ed essere pronte a rispondere con un no grazie quando tornano…o ancora meglio, fare le valige senza dire nulla e non farsi nemmeno trovare quando ci riprovano. Io sto cercando di trovare la modalità giusta per dare il benserfvito a np2, ma vorrei farlo in modo che non capisca nemmeno che sto chiudendo così da lasciargli a vita il dubbio…vorrei proprio togliermi questa soddisfazione e spero di riuscirci 🌸😊

      "Mi piace"

      1. Lui ogni tanto si fa ancora vivo e poi sparisce….magari mando un messaggio e non risponde per poi farsi vivo quando vuole un incontro…questo giochino mi ha stancata ma in realtà non é semplice il tutto perché lo conosco ormai da tempo e in effetti non siamo mai stati insieme ma solo una relazione occasionale, quindi se sparisco e basta può non capire che ho chiuso…finora ha sempre dato per scontato che io ci fossi a prescindere da quanto tempo possa passare tra un incontro e l’altro e la mia disponibilità gli ha sempre dato sicurezza…ecco, vorrei proprio togliergli del tutto questa sicumera e fargli capire che non sono più disponibile ☺

        "Mi piace"

      2. Spirito l’intento c’è ed è già buono, poi ognuno ha i suoi tempi, è ciò che dico anche a me visto che mentalmente non mi passa del tutto (anche se ora negli ultimi gg non c’è e non mi scrive da nessuna parte.. dove libero)
        Cmq forzare fa venire degli incubi pazzeschi a volte… ma leggendo so di non essere l’unica nemmeno in questo
        Bacioni

        "Mi piace"

      3. Cara Morgana nel tuo caso è sicuramente molto più complicato perché siete stati insieme, tu ti se innamorata e in più lo vedi ogni giorno…
        Nel mio caso per fortuna sono riuscita a non coinvolgermi ma chiaramente lui mi è sempre piaciuto molto fisicamente e e un pochino avrei voluto conquistarlo….ma con loro si finisce solo dentro giochi senza senso, e francamente ho già buttato via tre anni della mia vita dietro a np1 e non mi va di ripetere..
        Diciamo che ho voluto questa relazione con np2 per mettermi un pò alla prova, lui mi aveva scartata e sono riuscita a ripescarlo…ora però è giunto il momento di porre fine al tutto, anche perché vedendoci molto poco e sempre in modo casuale non riesco nemmeno desiderarlo perché, almeno perché me, anche una relazione erotica deve avere delle regole per poter esistere, mentre con loro non ce ne sono. Un abbraccio

        "Mi piace"

      4. ….ora ironizzo… ma a me è durata “solo” 9 mesi e mi pareva di ricordare discussioni perchè io non dovevo pensare fosse solo sesso… peccato che alla fine mi abbia detto che lui mi aveva avvisato da sempre essere solo sesso… per cui non so di fatto “che cos’era…”
        La parte finale la condivido al duemila per mille… anche le storie di sesso devono avere delle “regole” ma sul serio loro non si capisce quali abbiano se le hanno..

        Piace a 1 persona

      5. Infatti…per questo non sono affidabili nemmeno come amanti, figuriamoci come compagni…il motivo è che loro hanno sempre varie relazioni in contemporanea quindi, non avendo il dono dell’ubiquitá come Padre Pio, non riescono nemmeno a stare a dietro a tutte in modo regolare o magari in un momento ne hanno una che li prende di più e si “dimenticano” di te….poi magari con questa ci litigano e magicamente si ricordano di te…a me così non sta bene, posso accettare la relazione sessuale ma con dei criteri in cui se io ti cerco (e non sono una che tartassa di messaggi) e tu non mi calcoli apposta poi non puoi pensare che quando fa comodo a te io sia li pronta a riaccoglierti…ma con loro fare questi ragionamenti non porta a nulla, magari per un pò cambiano ma poi riprendono a fare come prima…quindi è solo tempo perso…

        Piace a 1 persona

      6. Io non so spiegarmi prima come facesse, eravamo spesso insieme la sera mangiare, serata e dormire per cui non so dove trovasse il tempo per altre, ma magari ero stupida io o per 9 mesi ero più gettonata delle altre, non so…
        Quanto vorrei anch’io togliergli il “controllo”… in fondo gode solo in quello con me

        "Mi piace"

      7. Sicuramente per quei novs mesi sei stata la sua risorsa primaria… forse stava in contatto con altre in modo virtuale…non so, magari chattava sul telefono mentre era in bagno o non lo vedevi 😄
        Credo che per riuscire a togliere il controllo bisogna prima sganciarsi dalla dipendenza….infatti mi ricordo che con il primo np ho provato mille volte a sganciarmi ma poi ricadevo sempre perché mentalmente ero ancora legata.
        A volte nemmeno bloccarli serve a molto se poi si passa il tempo a pensare a loro e a chiedersi cosa fanno e con chi….bisogna proprio staccarsi mentalmente ed emotivamente. Un bacio

        "Mi piace"

      8. Bhè no… chattare con il cell lo faceva a go go… ma cercavo di non guardare non lo trovo rispettoso e non avrebbe cambiato nulla, ma ammetto che non lo trovavo molto rispettoso (a sua volta magari poteva esserlo…) nei miei confronti mentre era con me, evitando.
        Sullo sganciarsi non è facile davvero… ma dico a me stessa che non è impossibile e ci provo, a furia di provarci cacchio… ci riuscirò
        Però Ti dirò che bloccarlo mi ha evitato lo stare ancora peggio, nel vedere che tipo di ragazze “allaccia” sul social, e forse proprio per quello da quando l’ho fatto non ho più riaperto quel canale
        Sono contenta di essere più lucida di prima, ma mi resta da “conquistare” la costanza… di pensiero e non continuare ad avere ripensamenti perchè Ti “indeboliscono” e non lo vorrei. Per prendere una strada ci vuole determinazione lo so
        Spirito Libero te l’ho già detto ma sei una gran bella persona, lo leggo in ogni cosa che scrivi. Come tante di Voi, ed incastrare i pezzi in modo così similare ha di certo aiutato la mia lucidità

        Piace a 1 persona

      9. Io ti consiglierei di dirglielo chiaramente: Guarda, mi sono stufata del giochino, vado oltre, cordiali saluti.
        Quello lo capiscono, anche se fanno finta che non sia così.
        Poi magari lo blocchi.
        Però capisco che non sia facile, soprattutto se hai ancora un coinvolgimento emotivo.
        Il mio ex non mi c..a proprio😀
        È sparito totalmente, credo che sia molto preso da altro..
        L’unica cosa l’altro giorno mi ha contattata una sua amica per vederci..mai state particolarmen
        te in confidenza..scimmia volante?😁
        Che mondo…

        "Mi piace"

      10. É probabile che sia una scimmia volante 😊
        No Naty come ho spiegato non sono coinvolta per fortuna…si lui mi piace e ho sempre avuto attrazione ma i sentimenti sono sempre stati tenuti fuori. Ovvio che frequentandosi e avendo intimità si crea comunque un qual certo legame….ma appunto, è troppo aleatorio. In più é pure già impegnato. Dirglielo chiaramente a un narcista che vuoi chiudere gli nutre solo l’ego…signifuca che é riuscito a farti stare male. No, voglio chiudere in modo che capisca che la preda é sfuggita al controllo….secondo me questo gli arriva molto di più che dirgli che li lasci. Baci

        "Mi piace"

      11. Mah.. secondo me se lo dici in modo neutro e blocchi l’ego non lo nutre un gran che..o quantomeno non ha ripercussioni su di te… però fai quello quello che senti più congeniale alla situazione.
        Aspettiamo la scimmia😁
        Un bacio a te

        "Mi piace"

      12. Grazie del consiglio Naty…in effetti la neutralità è segno di superiorità in quanto loro si nutrono solo di emozioni positive o negative. Vedremo cosa dirà la scimmietta..facci sapere…un abbraccio 😊

        Piace a 1 persona

      13. A volte ci penso, perchè sembra banale “ignorare” ma invece non è facile farlo in equilibrio sul “non” dare emozioni ne negative ne positive, è come riuscire a fare l’equilibrista 😦 … e poi se ci riesco .. e dico magari ci riuscissi! ma basta non significhi essere diventate come lui.
        Io se evito lo sguardo, so già che lo nutro negativamente (come adesso) perchè so di “arrabbiata” perchè gli passo necessariamente davanti, ma anche ricambiare lo sguardo lo nutro positivamente. Difficile se realmente non sei “disinteressata” riuscire in quella via di mezzo:-X

        Piace a 1 persona

      14. E’ vero Morgana, forse più che pensare al tipo di atteggiamento migliore per non nutrirli, che purtroppo dimostra ancora interesse nell’interazione, dovremmo proprio staccarci del tutto mentalmente e fregarcene di cosa possono pensare o meno rispetto a un nostro distacco, ma capisco che nella tua situazione sia praticamente impossibile visto che ce l’hai davanti tutto il giorno.

        Piace a 1 persona

      15. Vorrei un giorno (perchè così me lo immagino) passargli davanti e rendermi conto solo dopo.. che son passata e non ho nemmeno visto se c’era o no…
        Se non si sogna non si realizza… ma soprattutto si trova la forza di provarci
        un abbraccio

        Piace a 2 people

      16. Lo spero cara Morgana, ti ringrazio per l’ apprezzamento, ma credimi spesso sono meno forte e meno coerente di quello che sembro, ma diciamo che un pò alla volta sto arrivando a tutto anche grazie al confronto con tutti voi. Un abbraccio 🌸

        "Mi piace"

      17. Il confronto qui, mi ha aiutato a recuperare lucidità sul passato, a scalfire l’etichetta fossi matta, a dare un senso… Se così si può definire al suo “agire” di adesso. Direi un’importante chiave.
        È umano essere a volte più forti ed altre più deboli.. 🌻Spero si riesca a ritrovare non solo un bel sole, ma una piena estate!
        Un abbraccio

        Piace a 1 persona

  20. Ciao a tutti. Non so se questo mio intervento sarà un poco fuori tema, ma non saprei sotto quale articolo postarlo. Bene, il no contact procede e, nonostante io faccia ancora sogni in cui siamo insieme e mi sento bene (nel sogno è quella che sognavo, non quella che so), non ho più avuto contatti con la np in questione. Sì, ho detto “in questione” e non “la mia np”, secondo la formula che usiamo spesso in questo forum, perché non è mia affatto e non rivendico quel legame. Purtroppo, c’è sempre qualcuno che ancora mi parla di lei e quando mi rabbuio (capita ancora) mi dice: “Ah, ma credevo che fosse acqua passata!” e io rispondo che non è così passata e a ben guardare non era neanche acqua. Mi parlano di lei e dunque scopro che si è messa a usare i social in un modo che non riconoscerei. Per prima cosa ha fatto delle foto che mi hanno descritto come volgari e imbarazzanti. Non le ho viste (sì, temo anche che in fondo mi piacerebbe ancora il suo viso, che ho tanto amato). Poi che – contrariamente alla sua nota riservatezza e all’immagine vincente e superiore che ha sempre dato di sé – che s’è messa a scrivere cose come: mi sento sola e triste. La parte di me ancora dipendente o amorevole pensa: mi dispiace. La parte di me traumatizzata e piena d’odio pensa: è ancora poco! Il resto di me immagina che a forza di trattare la gente come sono stato trattato io (che ad oggi sono quello che ha resistito più a lungo, purtroppo per me), si finisce per ritrovarsi soli. Ma poi penso: non ha pur sempre “la persona più importante della vita” (sua figlia)? E non è una “ragazza indipendente”? E non ero io quello che era troppo malinconico? E non ero io che dicevo cose troppo personali sui social? Insomma, non la riconosco. Magari è un messaggio per qualcuno che è venuto dopo di me. Sa di essere stata bannata, quindi non credo proprio che stia facendo qualcosa hoovering-style per me (una piccola parte di me è persino dispiaciuta di non essere più la sua preda favorita, almeno del momento… credo mi abbia dimenticato in un paio di minuti, mentre io sono ancora qui a scriverne, ma tant’è). La mia parte più sana e un poco più forte, grazie a voi tutti, dice che semplicemente non è più affar mio. Però io voglio sempre capire e non immagino questo crollo pubblico come coerente con il comportamento che ho conosciuto, ecco. Voi che cosa ne pensate?

    "Mi piace"

    1. Caro S.w.a, penso che sia hoovering narcisistico rivolto a qualcuno che “potrebbe” essere te. Penso che lei, come già detto a Natnat 2000, sia al corto di nutrimento e che quindi avverta il bisogno di chiamare l’attenzione su di sé. Chiunque abbocchi il suo vittimismo va bene, capisci? L’importante è essere consolata, adorata, idolatrata e rimessa su. La figlia non è certamente la persona più importante della sua vita, perché questo tipo di sentimento, quello materno e tenero, è incompatibile con una narcisista. Dopodiché “la ragazza indipendente” era una maschera bella e buona. Una donna veramente indipendente non ha bisogno dell’approvazione altrui e nemmeno di essere compatita nei social. Il suo “crollo” di ora non è coerente con la persona che conoscevi perché da brava camaleonte NULLA è coerente in lei. Quindi, appena uno s’intenerirà e si presenterà per consolarla e tirarla su probabilmente riprenderà la sua aura di superiorità e potrebbe anche levare le foto volgari per rimettere altre, sofisticatissime, nelle quali posa da diva da hollywood. Insomma, non sono persone credibili su nessun front. Si tolgono e si levano le maschere come Arturo Brachetti ai suoi costumi di scena…

      Piace a 1 persona

      1. Mille grazie. Devo capire perché comunque mi faccia rimanere spiacevolmente scosso ogni notizia che la riguarda. Tento di non augurarle del male, ma il mio senso di giustizia vorrebbe un contrappasso adeguato al suo comportamento. So che non ci sarà. So che anche se dovesse davvero ritrovarsi triste e sole, come dice, non percepirebbe davvero né tristezza, né solitudine. Forse frustrazione ai suoi piani di conquista, magari. Non abbastanza per capire, riflette, men che meno pentirsi. Vorremmo tutti che un giorno i nostri (non più nostri, accidenti!) aguzzini provassero un minimo di rimorso o di nostalgia, ma sappiamo che non capiterà mai. Ed è meglio così, per noi, perché in quel caso l’hoovering sarebbe forse più efficace. Sull’incoerenza è già stato detto tutto, ma volevo dare la mia personale ed ennesima testimonianza. La nostra pietas è un tallone d’Achille. Il no contact è difficile. Il condizionamento è duro a morire. La co-dipendenza è una brutta bestiaccia. Ma ne verremo fuori.

        "Mi piace"

    2. Caro Swa anche i loro stati sui social sono diretti alle/agli ex…cercano sempre in qualche modo di lanciare messaggi sperando che tu li veda. Anche se li blocchi o non li cerchi loro cercano comunque di influenzarti a distanza.

      "Mi piace"

      1. Guarda, credo e spero che di me non le importi più nulla. Sa di essere stata bannata e poi è passato del tempo… se consideri che ti dimenticano in una manciata di secondi, puoi sperare che non mandino più messaggi a te (crederti destinatario di qualche tipo di comunicazione è un residuo del condizionamento). Poi non è detto che nel frattempo non sia subentrato un altro ex, no? Fa male, ma meno male del resto. Tuttavia sono sconcertato da questa sorta di caduta. Di stile, ma non soltanto. Ne ho viste e sentite di peggio, a pensarci bene. Una parte di me, non riesce comunque ad augurare del male. Ma mi sa che è colpa mia.

        "Mi piace"

  21. Ragazze consolatevi, è dal duemila che lo conosco, io ero già fidanzata probabilmente con una ferita enorme già allora ma non lo sapevo… Mi ha fatto innamorare, nel frattempo avevo lasciato il ragazzo di allora che poi è diventato mio marito… Tutte le tre fasi più il risucchio ma io non lo volevo più…siamo rimasti amici finché non ci ha riprovato tempo fa..e ci sono ricascata. “non ti ho mai dimenticato, sei unica, la migliore, tutto con te era fantastico… Perché ti ho lasciato? Un attimo prima riproviamoci un attimo dopo perché siamo qui… Provato tutto… Ma non ne sapevo niente di narcy, ferite, coodipendenza… Ora ho capito, ci sto lavorando… Adesso mi spiego ciò che è capitato in questi anni. Un abbraccio a tutte.

    Piace a 1 persona

  22. Siamo alle solite.
    Discorsi del tipo “Stare con lei era un incubo . Cosa dovevo fare vivere così?”
    La colpa se sua figlia non lo vuole più vedere né sentire è mia.
    La colpa se le cose sono andate a farsi benedire è mia.
    Se qualcuno prova a farlo ragionare, esce di testa e entra nel ruolo povera vittima…”allora sarà tutta colpa mia”!”
    L’ho intravisto per la strada oggi, dopo mesi che non lo vedevo…
    Ci ho messo un paio di minuti a realizzare che fosse lui. Sguardo perso, ritorto su se stesso..
    Giuro, mi ha fatto quasi pena.
    Ho saputo che sfrutta la nuova anche economicamente, si fa pagare bollette e non so che altro..
    Eppure sembra che la rabbia se lo stia mangiando vivo.
    Sta sempre male anche fisicamente..non so, che senso può avere questo? al di là del fatto che ha delle dipendenze ( non si sa a che livello) e quelle sicuramente possono influire…
    Comunque sempre meno mi tocca la sua vita, anche se non posso negare che un po’ ancora accuso..
    Spero di essere sulla strada buona..

    Piace a 1 persona

  23. Scusate stiamo parlando di hoovering?
    Oggi il mister ha provato a chiamarmi😎 ma essendo bloccato viene rifiutato ma mi rimane nel registro delle chiamate 🤗
    Eh lo sapevo…ma sta volta si attacca
    Baci

    Piace a 1 persona

  24. A volte penso che stare al mondo è complicatissimo. Il solo fare i conti con il lavoro, i figli e le bollette da pagare ce n’è abbastanza per esaurirsi, se a questo aggiungi anche avere a che fare con i disturbati patologici, allora è proprio una sfiga totale. Mi sembra che il mondo sia popolato da esseri sempre più fragili ed incapaci a sostenere le frustrazioni, grandi o piccole che la vita ci riserva. Una mia amica psicologa mi ha detto che i np sono degli infelici cronici, ma l’infelicita di chi li subisce chi la sostiene? Tant’è e dobbiamo farcene una ragione e dobbiamo andare avanti per noi stessi, per i nostri cari e perché nn può sempre andare tutto storto. Abbracci per tutti voi.

    Piace a 3 people

    1. Cara Ange hai ragione, la vita di ogni giorno è dura e avere intorno persone del genere che te la peggiorano pure non serve. Sicuramente gli np sono persone insoddisfatte della vita anche quando non manca loro nulla e cercano di tirare nel basso anche te. Con i loro comportamenti svalutanti é come se volessero dirti che tu non meriti nulla e il massimo che puoi avere sono loro….ma anche no grazie. Bisogna fare pulizia di persone negative, vampiri energetici, scorie tossiche. Un abbraccio

      "Mi piace"

  25. Ciao a tutte/tutti.
    Dopo un po’ di tempo rieccomi qua. Ho sempre seguito i vari articoli e discussioni di questo fantastico Blog. Quando ne sarete fuori come il sottoscritto vi sembrerà di entrare in un mondo irreale perché per le persone sane di mente certi atteggiamenti sono incomprensibili, per fortuna. Gli psicopatici sono dei poveri disgraziati privi di qualsivoglia sentimento umano e quindi da tenere lontani. Il fatto è che non mollano. Nella loro mente bacata è inammissibile essere abbandonati o addirittura dimenticati. Perché? Perché sono psicopatici. Li ritengo molto monotoni, ripetitivi e soprattutto prevedibili. Già, prevedibili. E’ questa, secondo la mia esperienza, la loro più grande debolezza e va sfruttata a nostro vantaggio. I “Come stai?” … “Ma quanto tempo …” “In fondo abbiamo passato momenti belli” ecc ecc sono all’ordine del giorno. Prevedibili. Nonostante il contattozero, essenziale, qualche metodo di tentativo di riaggancio lo trovano sempre. La mia risposta a questi giochetti che molte volte riescono, è stata una sola: il SILENZIO! Li incrociate per strada? Silenzio! Vi contattano tramite amici in comune? Silenzio! Vi implorano chiedendo perdono? Silenzio! E soprattutto guardateli fissi negli occhi, senza abbassare lo sguardo, in silenzio!

    Ciao.

    Piace a 1 persona

    1. Buongiorno Kolisch
      Che piacere risentirti e in questo stato di grazia 😊
      Sono d’accordissimo con te: sono dei disgraziati, che si atteggiano da immortali, pateticamente prevedibili.
      Io ne ho avuto la riconferma in questi giorni e il silenzio è l’unica risposta che bisogna dare, qualsiasi cosa facciano o dicano, se si è costretti, per forza maggiore, ad interagire, bisogna essere monosillabi e tagliare i loro tentativi di conversazione. Vade retro….
      Un abbraccio grande

      "Mi piace"

      1. Ciao Alma, ciao a tutte.
        Quando avrete il cervello sgombro da mille perché e per come, capirete chi è uno psicopatico. Chi è ancora coinvolto in una relazione tossica non è in grado di comprendere, poiché rifiuta, come persona sana, che possano esistere simili esseri. Eppure sono lì. in mezzo a noi, camuffati da brave persone, persone di cuore, disponibili, gentili e aperti verso il prossimo. E’ il grande inganno, nel quale tutti (me compreso) ci caschiamo. Poi dopo essere stati vigliaccamente pugnalati alle spalle e lasciati sofferenti a terra dobbiamo subire anche il loro sorriso diabolico. Ci sono passato e fa un male indicibile. Che fare è la prima domanda da porsi. La sensazione è quella di non riuscire mai più a ritrovare sé stessi. anche solo un po’ di serenità. Nella testa solo quella persona, giorno e notte. Sembra di impazzire. Cominciare col no contact è essenziale. Non esiste alternativa. La mente si schiarisce e si ha una visione più chiara della faccenda. Poi se ne esce e si sorride al solo pensare a questi poveri sacchi vuoti. Mi ha aiutato molto il fatto di non vivere sotto lo stesso tetto, non lo nego. Per chi invece è obbligato a farlo, è sempre molto difficile dare dei consigli. Il Sasso Grigio è una buona alternativa. E se proprio non funziona nemmeno quello, vi posso dire cosa ho fatto io un giorno che non ne potevo più (abitava nel mio stesso condominio, quindi abbastanza spesso la incontravo). All’ennesimo tentativo di riaggancio l’ho mandata aff*****o con tanto di dito medio alzato. Poco elegante ma efficace.

        Piace a 1 persona

      2. Sottoscrivo nuovamente , so di essere ad un buon punto di svolta, ancora non riesco a sorridere, come dici tu, della sua indiscutibile inconsistenza, ma ci arriverò sicuro.
        Buona domenica a tutti

        "Mi piace"

    2. Ciao Kolish, io ambisco ad essere totalmente fuori soprattutto da quei meccanismi mentali di rimuginio che alimentano in me solo dubbi. Io da un anno non sono più stata contattata e a volte penso che forse è perché lui ha trovato la sua strada, il suo equilibrio accanto a un’altra persona con la quale riesce ad essere diverso e che quindi forse non è così tanto disturbato… insomma che quell’incubo sia stato solo con me per motivi suoi ma che cambiando persona anche le sue difficoltà siano sparite…ti assicuro che oggi questo è l’ostacolo più grande da superare per liberarmi definitivamente.
      Grazie e buona giornata

      "Mi piace"

      1. Mirò, non significa nulla, con me stava abbastanza a stretto contatto per 9 mesi… Quindi direi tanto, magari ciò che gli davo gli bastava ma se fosse stato coinvolto non mi avrebbe disconosciuto con freddezza glaciale il giorno dopo che l aveva deciso nella sua testa…così come un pulsante on off..
        Per cui il tempo non credo c’entri…. Ognuna probabilmente gli dà un nutrimento diverso e se dura… E gli basta magari non gli servono altre ma sono convinta che presto o tardi cambi comunque passando ad un’altra.
        Non tartassarti anche tu ❤️Se sono abituati a fingere, il tempo non è un problema per loro, e sfruttare non è amare. Cambierà quando non gli darà ciò che vuole o non gli basterà perché magari cambieranno le sue esigenze..
        Un abbraccio

        "Mi piace"

      2. Guarda penso che la devi vedere così , anch’io ero a pezzi pensando che lei ora era felice con un altro …e che magari con lui era “normale” ..ma ciò non significa proprio nulla! Sposeresti un assassino ? In fondo non ha ucciso te …?!!! Qui si parla di persone che abbiamo visto chi sono e cosa siano capaci di fare ? Sono rifiuti umani , quanti rifiuti abbiamo avuto in vita ? Mica possiamo avere delle relazioni con tutti ? Semplicemente con loro non sarebbe andata anzi ci hanno solo usato quindi a maggior ragione non abbiamo perso nulla era solo idealizzazione e dipendenza affettiva…più ovviamente dissonanza cognitiva . La mia dopo 9 mesi di no contact …( Dopo quasi 10 dalla fine del rapporto che l’avevo quasi stalkerizzata per avere spiegazioni motivazioni dei suoi amanti e di avermi lasciato nel nulla dall’oggi al domani ) mi scrive una mail ” dovrei parlarti , se te la senti rispondimi altrimenti ignora questa mail . Non te ne scriverò altre. ” …riuscite a leggere fra le righe il tono ?! La manipolazione , la minaccia … 1) se devi dire qualcosa la dici , 2) se tela senti sta a provocare il mio orgoglio , 3) ignora questa mail …come per dire a me non frega 4) la minaccia e la tua ultima occasione …ahaha peccato che ho capito cosa sei e ora sei ultimo animale sulla faccia della terra per me baby , forza ragazzi/e tutti possono farcela !!!!

        Piace a 1 persona

  26. Sono ad un mese e mezzo di No contact, ho semplicemente cancellato il numero e ho ristretto la privacy whatsapp (niente accessi e niente foto) Avevo chiuso il 31 dicembre questa pseudo relazione fatta di pochi incontri reali (qualcuno ricorderà io sono quella del ‘ho il cuore in affitto’) e molti messaggi. Gli avevo anticipato che avrei cancellato il suo numero per un po’ infatti mi aveva risposto a presto. Da allora un mese e mezzo di silenzio totale: io continuo con non poche soffernza ma penso che sia l’unica strada da percorrere avendomi pure detto di un’altra. Hoovering non me ha mai fatto a meno che si possa considerare un riaggancio gli auguri di Natale dopo che per due mesi non ci siamo parlati per circa due mesi per una sua grande mancanza di rispetto. Poi sono intervenuti gli squallidi auguri: non sapevo se farti gli auguri perché non credi a nulla di quello che dico (gli avevo detto due mesi prima che era un bugiardo) quindi buon martedì (Natale cadeva di martedì 🙄)! Mo’mi devo preoccupare per Pasqua??? 😩 Ho azzardato un messaggio tipo con hn’amica: anche se non hai più il mio numero tanti auguri…speriamo di sbagliarmi!

    "Mi piace"

  27. ..Help. Hoovering stage. Non ero così sicura che ci sarebbe stato, in questi tre mesi sapevo che prima o poi ci sarebbe stato un contatto diretto (c’ho rimesso delle ore di lavoro, un progetto, rinunciato a vari eventi e, negli ultimi giorni, anche discusso con chi collabora con noi due che, in nome della neutralità, di fatto sta avvantaggiando lui e gli sta dando anche modo di colpirmi indirettamente). Qualcuno deve aver detto qualcosa e ora è ricomparso direttamente, con la scusa delle cose che ho ancora a casa sua. Come niente fosse successo, così come se ieri fossimo andati a prendere un caffé e non se ci fossero stati insulti su insulti. Tra le frasi della ricomparsa, quella che spera che abbia cambiato opinione su di lui. E non un accenno a ‘scusa’, ‘mi dispiace’. So della tecnica della roccia grigia e tutto il bagaglio teorico, ma di pancia la prima reazione sarebbe stata quella di prendere tutto il materiale che ha postato (con tanto di foto dell’altra ex) e mandarglielo, chiedendogli per quale motivo avrei dovuto cambiare opinione. Non l’ho fatto, ma siamo al punto di prima…ansia etc.Ma come si fa, davvero, a spuntare dopo mesi come se nulla, ma nulla fosse avvenuto? lo so è una domanda retorica, ma un conto è leggerlo, un conto è provarlo e sentire l’effetto immediato che si prova (tachicardia) vedendo la mail diretta e leggendo il contenuto. Purtroppo ha fatto leva su una cosa reale (le cose da lui) che, volente o nolente, richiedono una risposta…

    Piace a 1 persona

    1. Purtroppo non racconti nulla di nuovo. Al contrario, è un passo prevedibile e che occorre aspettarsi. E noi siamo sempre ancora sensibili, tanto che a volte basta leggere il loro nome nel campo del mittente per ripiombare in basso di mille km nel mare limaccioso del nostro incubo traumatico. Ho imparato che l’unico consiglio valido è quello che dice di non rispondere. Ma ci sono le cose… già. A questo punto, io le darei a un intermediario, a titolo di favore persone, da cui potrà andare a recuperarle. Ovviamente, sarà l’intermediario stesso a comunicare con lui. Forza e coraggio!

      "Mi piace"

      1. Grazie S.w.a., alla fine le recupero io…non ci sono solo le cose, ci sono attività anche lavorative che ho lasciato (tanto che ormai, soprattutto quelli che collaborano con noi e conoscevano lui per primo danno per scontato che io non ci sarò o non ci sono a delle presentazioni…e questa cosa comincia davvero a pesarmi, come ho chiarito a una, a parte mail comuni, non ho la sfera magica e non so quando c’è lui). Visto che rischiamo di tirare in mezzo altre persone, con le quali non c’è neanche un legame di conoscenza stretto, meglio guardare il diavolo in faccia. A quanto pare ha scambiato il silenzio per ‘addomesticamento’.

        "Mi piace"

      2. Fatto. Prese. Non da sola, per evitare discussioni. Resta l’altro punto..le attività in comune. Mi è stato detto che o tiro fuori io l’argomento, o le due persone che collaborano con noi..non possono fare niente e, quindi, continuerà ad avere sempre più spazio. ….Energia zero a parte, una grande tristezza, davanti a un ridicolo messaggio nel quale dice -e in modo tutto contorto- che ancora è innamorato, blabla. Lui..che in modo sleale, dopo esserci lasciati, ha usato degli strumenti di lavoro per pubblicizzare le sue belle. …Nel pomeriggio pensavo al tutto, al come uccidere un amore. Perché ad essere svilita continuamente, dopo resta solo paura e difesa, attenzione massima a ogni parola detta o sentita. Una storia che poteva essere bella, con attività in comune, interessi comuni, ridotti -perché anche ad interagire cinque minuti- si diventa parte della recita ..ad una pantomima. Una finzione, tranne tristezza e rabbia, quelle sono fin troppo reali. Oltre il senso di ingiustizia, perché il prossimo passo sarà quello del bivio totale: ritirarsi del tutto dalle attività comuni o provare a chiarire con le persone che coordinano, ma se finora hanno voluto chiudere un occhio…non vedo molti spiragli. Ma almeno un passo è fatto, via le cose da lì.

        Piace a 1 persona

  28. Ciao Eva, uguale uguale. Io me ne sono andata via da qualche mese, ma ho ancora un sacco di roba da lui. Qualche giorno fa ci siamo visti e gli ho spiegato che non può continuare a fare la povera vittima abbandonata. Gli ho spiattellato davanti agli occhi le prove concrete dei suoi continui tradimenti protratti per anni.
    Ha continuato a negare, poi a dire che erano le altre a tentarlo ma lui non voleva, poi che (ovviamente) era colpa mia. Il tutto senza mostrare la minima emozione, cose se si stesse parlando di una persona terza. Poi gli ho detto che volevo prendermi le mie cose. Nessuna risposta. Me ne sono dovuta andare perché la discussione a senso unico mi aveva completamente svuotata.
    Il giorno dopo, come se niente fosse, mi ha chiesto di vederci nel we per fare una passeggiata insieme. Gli ho risposto se si rendeva conto di cosa mi stava chiedendo… risultato, come se niente fosse (di nuovo) mi ha chiesto di vederci oggi. A quel punto non gli ho più risposto, mentre lui ha continuato a mandarmi messaggi chiedendomi di tornare con lui (come ha fatto da quando l’ho lasciato).
    Sono allibita ma, se non altro, dopo l’ultimo confronto mi ha dato ulteriori conferme che non è una persona sana di mente.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Aomame…”erano le altre a tentarlo”? O.o mi sa di ‘oh, oh mi è cascata nel letto”…che squallore. Come nel mio caso, all’evento dove non sono andata c’era una tizie che erano entrate nella lista di quelle che si preoccupava di non trattare male (….).
      Ma sulle tue cose…non te le può negare. C’è una terza persona alla quale puoi chiedere di prenderle per te? Sulla passeggiata…no comment, hai ragione:ognuna di queste uscite è una conferma che non c’è niente da fare, è una situazione malata (e una persona che non ha la minima empatia). Quando l’altro giorno ho visto il messaggio…è stato, per paradosso, come realizzare davvero che è finita (“l’hai vista l’ora” dirai tu) perché davanti quelle parole di “riaggancio” c’era solo la conferma di tutto quello che ho letto su questo sito e in questo periodo: il riavvicinamento non è amore. ….Oltre il fatto che..tutto quello che è successo..neanche menzionato. E se di persona facessi quello che hai fatto tu, mettergli davanti tradimenti, insulti e quello che in questi mesi ha dimostrato con persone che ci conoscono, reagirebbe allo stesso modo e mi troverei come dici te “svuotata” da una discussione a senso unico. Questa sensazione è davvero quella più difficile da far capire agli altri…Forza, intanto un abbraccio e mi sa che conviene prepararsi a una settimana difficile e proviamo a pensare che prima portiamo via le cose via, meno scuse hanno per riapparire a cavolo.

      Piace a 1 persona

      1. Scusa Eva, letto solo oggi. Nel frattempo da parte sua altri messaggi come se niente fosse – ancora.
        Ti invidio che sei riuscita a prendere i tuoi effetti, io non l’ho ancora fatto perché implicherebbe il contatto con lui – non posso chiedere a terzi perché cascherebbe il mondo – e non ho ancora assorbito il colpo dall’ultima volta che l’ho visto. Certo che prima o poi dovrò darmi un giro. Le amiche sono tutte disposte ad aiutarmi nel “trasloco”.
        Per il lavoro ti posso capire, anche io sono invischiata in parte, e per certe cose sono bloccata per ché avrei a che fare con persone che nulla sanno della vicenda, che lui si guarda bene dal diffondere perché vedrebbe guastata la sua immagine di uomo perfetto.

        Piace a 1 persona

  29. Ciao Aomame….allora, sono due ore che sono in trance..Sembrava andata, nonostante assurda lettera sua dopo (dove continua a dire che ‘non mi biasima’…visto il suo comportamento). Oggi rovescio e mail iper astiosa (a quella di ieri non ho risposto)..prendendosela anche con l’amica che mi ha accompagnata, praticamente intendendo che nel periodo che non ci siamo visti aveva un po’ idealizzato la mia immagine e per com’è andata ieri ha visto il reale. Senza parole…sono mesi che vedo la sua indifferenza, le cose fatte con persone e progetti comuni senza minimamente farsi scrupolo che ci sia anche io nei gruppi. E come dici tu..per mesi il blocco è per il fatto che se tirassi fuori delle cose, coinvolgerei quelli che non sanno nulla in cose poco carine (anche se la sua immagine di bravo ragazzo sarebbe dura da scalfire, soprattutto per l’aria a cane bastonato che sa mettere su). La mail carica d’odio di oggi me la sarei aspettata tra qualche tempo. Ma mi sono fatta l’idea che sia tutta una sceneggiata per poter uscire allo scoperto con una che, forse, frequentava già quando era con me. Se io sono la strega, gli altri non potranno biasimarlo di aver trovato una persona dolce. Ammetto alla provocazione di oggi ho risposto. Perché tra l’altro le sue mail arrivano senza alcun rispetto per possibili impegni e orari di lavoro, sono tipo bombe lanciate a cavolo. Comunque andare con altre persone aiuta, aiuta anche ad avere conferma di non essere matte E/o di aver agito in modo che loro definiscono strano (e una terza persona almeno vede tutta la scena). Un abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...