I saluti estivi dell’Arte di salvarsi: “Per comprendere la violenza psicologica nella coppia bisogna guardarla dal buco della serratura”

Eccomi qui, cari lettori, per il mio consueto saluto estivo. Stavolta ho scelto di lasciarvi con il mio doveroso ultimo romanzo Biografia non autorizzata di un marito narcisista per offrirvi un quadro meno tecnico sul dramma della violenza psicologica nella coppia. Come potete immaginare non sono nominate le principali modalità utilizzate dai bulli relazionali per aggredire subdolamente i loro affetti, ma leggerete e identificherete nei … Continua a leggere I saluti estivi dell’Arte di salvarsi: “Per comprendere la violenza psicologica nella coppia bisogna guardarla dal buco della serratura”

La testimonianza di M.: “Se anche chi arriva con leggerezza se ne va scosso, figuriamoci chi ci ha messo i sentimenti!”

Lo conoscevo da vent’anni, e mi piaceva pure. Bel ragazzo, in effetti, ma quando ero poco più che ventenne lo avevo inquadrato subito: in occasione di uno scherzo stupido orchestrato da lui e dai suoi amici a mio danno-   scherzo peraltro non riuscito –  gli dissi “sei un insicuro di m…che ha problemi con le donne”. Bum, centro. Nel corso di questi venti anni, sebbene … Continua a leggere La testimonianza di M.: “Se anche chi arriva con leggerezza se ne va scosso, figuriamoci chi ci ha messo i sentimenti!”

La testimonianza di un marchigiano: “Fuggiva sempre, ma poi tornava pretendendo convivenza, vacanze, centro benessere e figli. Immediatamente.”

Lei veniva da una situazione disagiata dentro casa con un padre che la maltrattava da sempre e una madre che non l’aveva mai apprezzata fino in fondo o difesa. Per farvi comprendere meglio il mio vissuto con lei aggiungo un elenco delle frasi che sentivo, strane e sconcertanti, manipolatorie e contraddittorie: «Pensa… mi madre mi ha detto così: vedi di non fare altri casini… ma … Continua a leggere La testimonianza di un marchigiano: “Fuggiva sempre, ma poi tornava pretendendo convivenza, vacanze, centro benessere e figli. Immediatamente.”

La testimonianza di Anna Maria: “Si deve imparare, per forza, l’arte di salvarsi”

Leggendo le storie che sono state pubblicate ed i commenti ai vari articoli si parla spesso di dipendenza dai mostri, i narcisisti perversi. Ho pensato che questo blog avrebbe potuto chiamarsi ‘Storie di dipendenza dagli psicopatici’, ma non si chiama così. Mi spiego meglio: sembrerebbe che ogni volta che una persona sta con un narcisista maligno ha una parte di responsabilità nell’essersi fatta trattare in … Continua a leggere La testimonianza di Anna Maria: “Si deve imparare, per forza, l’arte di salvarsi”

La testimonianza di Gaia: “Per favore, per dignità, per giustizia: PARLATE.”

Scrivo dopo le trasmissioni sulla vicenda di Deborah Sciacquatori, e il commovente mea culpa di Menditto. Sto cercando qualcun* che mi aiuti a raccontare una storia: storia delle co-vittime che divengono carnefici. E di violenza psicologica. E di donne che non sono sante, madri e sorelle, ma donne, persone. Se scrivo con un nome senza cognome è perché mi vergogno. Come tante. Non voglio raccontare … Continua a leggere La testimonianza di Gaia: “Per favore, per dignità, per giustizia: PARLATE.”

La testimonianza di Ste: “La chiave è lasciare andare, pronti a ricevere il bello che gli altri ci vogliano donare”

Quando ero bambina e mi trovavo a casa da sola con mio padre lui di colpo diventava scuro in viso. Percepivo dargli fastidio e così mi chiudevo in camera mia. Quando mia madre tornava era consuetudine che andasse prima da mio padre per poi venire in camera mia. Appena uscita dalla loro camera veniva da me per dirmi che l’avevo fatto arrabbiare… allora le chiedevo … Continua a leggere La testimonianza di Ste: “La chiave è lasciare andare, pronti a ricevere il bello che gli altri ci vogliano donare”

La testimonianza di Ambra: “Spero di essere l’anello della catena che spezza una maledizione verso la vita”

Due sorelle, mia madre e mia zia entrambe malate di questo terribile e subdolo disturbo. Mia madre ha sempre messo se stessa, i suoi bisogni e i suoi infiniti capricci davanti a tutti. È rimasta incinta di me per sbaglio, non ha fatto altro che ripetermi che mio padre e mia nonna paterna non mi volevano, che lei era giovane e il suo sogno era … Continua a leggere La testimonianza di Ambra: “Spero di essere l’anello della catena che spezza una maledizione verso la vita”